Graduatorie terza fascia ATA, il nuovo profilo dell’operatore scolastico (requisiti, mansioni, stipendio): 0,50 punti al servizio da collaboratore scolastico

WhatsApp
Telegram

Nelle graduatorie ATA di terza fascia arriva il nuovo profilo dell’operatore scolastico. Si valuta il servizio prestato da collaboratore scolastico. Lo prevede il decreto n. 89 del 21 maggio 2024 sull’aggiornamento delle graduatorie per il prossimo triennio 2024-2027 finalizzate all’attribuzione delle supplenze del personale ATA.

La novità dell’operatore scolastico è frutto del CCNL 2019-21 firmato il 18 gennaio all’Aran. Le disposizioni sul nuovo ordinamento ATA sono entrate in vigore il 1° maggio 2024.

Requisiti operatore scolastico

Oltre ai requisiti generali, l’aspirante che intende inserirsi nel profilo dell’operatore scolastico deve essere in possesso dei seguenti titoli di accesso:

  • attestato di qualifica professionale di operatore dei servizi sociali e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale
    in alternativa
  • diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale o certificato di competenze relativo al primo triennio del percorso di studi di cui al d.lgs. n. 61 del 2017 – con promozione alla classe IV – da cui emerga il raggiungimento delle abilità, conoscenze e competenze minime necessarie per il superamento del predetto periodo di istruzione unitamente a certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale e certificazione di competenze socio-assistenziali.

I requisiti devono essere posseduti entro la data di scadenza delle domande (28 giugno 2024). Unica deroga prevista è la certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale (CIAD): per acquisirla gli aspiranti hanno tempo fino al 30 aprile 2025.

Punteggio servizio

Una novità, non emersa in precedenza, riguarda il punteggio per il servizio. Essendo profilo nuovo, infatti, gli aspiranti non possono aver maturato negli anni scorsi. Nella tabella di valutazione dei titoli di servizio, il lavoro svolto come collaboratore scolastico viene valutato a pieno come fosse per lo stesso profilo, ovvero 0,50 punti al mese (6 all’anno). Il punteggio si riduce ala metà se prestato presso scuole paritarie ecc.

Il servizio prestato in altro profilo viene valutato 0,15 punti al mese e fino a 1,80 punti all’anno (metà punteggio se il servizio è stato prestato in svuole paritarie ecc).

Tabelle valutazione titoli per profilo

Mansioni operatore scolastico

Operatore scolastico: svolge, nell’ambito di specifiche istruzioni e con responsabilità connessa alla corretta esecuzione del proprio lavoro, attività caratterizzata da procedure ben definite che richiedono preparazione non specialistica.
È addetto ai servizi generali della scuola quali, a titolo esemplificativo:

  • accoglienza e sorveglianza nei confronti degli alunni – nei periodi immediatamente antecedenti e successivi all’orario delle attività didattiche, nel cambio dell’ora o nell’uscita dalla classe per l’utilizzo dei servizi e durante la ricreazione – e del pubblico;
  • pulizia dei locali, degli spazi scolastici, degli arredi e delle pertinenze;
  • vigilanza sugli alunni, compresa l’ordinaria vigilanza e l’assistenza necessaria durante il pasto nelle mense scolastiche e, nelle scuole dell’infanzia e primaria, nell’uso dei servizi e nella cura dell’igiene personale;
  • custodia e sorveglianza generica sui locali scolastici;
  • collaborazione con i docenti.
  • attività qualificata non specialistica di assistenza e di monitoraggio delle esigenze igienico-sanitarie agli alunni con disabilità;
  • supporto ai servizi amministrativi e tecnici.

Stipendio

Cifre al lordo per 12 mensilità, cui aggiungere la 13^ mensilità

Quando le supplenze

Non c’è al momento un organico per il nuovo profilo dell’operatore scolastico. Il decreto di aggiornamento di terza fascia prevede tuttavia la nuova figura perché le graduatorie sono triennali.

In attesa di maggiori specifiche, le supplenze verranno attribuite dopo le operazioni di mobilità verticale dei prossimi mesi. Potrebbe rendersi necessario, come per gli altri profili, sostituire il personale collaboratore che transiterà nell’area superiore degli operatori a seguito della mobilità verticale ATA, che dopo la prima fase destinata agli Assistenti amministrativi DSGA facenti funzione, riguarderà i collaboratori scolastici. Circa 59 mila i passaggi di collaboratori attesi.

Leggi anche

Graduatorie terza fascia ATA, ecco il decreto (SCARICA PDF): requisiti, domande dal 28 maggio al 28 giugno

WhatsApp
Telegram
Pubblicato in ATA

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri