Graduatorie ATA terza fascia, anche le scuole vanno scelte entro il 22 aprile

Stampa

Graduatorie ATA terza fascia: la scadenza, sia per la conferma che per l’inserimento o l’aggiornamento, è stata fissata dal dm n. 50 del 3 marzo 2021 al 22 aprile 2021. Val la pena ricordare, visto che la procedura è diversa rispetto a quella di tre anni fa, che la domanda è unica e comprende anche la scelta delle scuole nelle cui graduatorie di istituto comparire per l’attribuzione delle supplenze nel prossimo triennio 2021/23.

La scelta delle scuole, nonché della provincia, è importante per ricevere supplenze. Ricordiamo che si può scegliere un’unica provincia e una scuola capofila, mentre si possono selezionare fino a 30 scuole, compresa l’istituzione scolastica cui è destinata l’istanza.

Guida scelta scuole

Accedere al link per la compilazione della domanda. Qui il link 
Per procedere si deve essere in possesso delle credenziali su Istanze online o obbligatoriamente dello SPID per i nuovi registrati

Scegliere la provincia di inserimento della domanda e l’Istituzione scolastica di destinazione e trattamento della domanda, ovvero la scuola capofila

Arrivare quindi alla pagina “Modello di presentazione”. Nella sezione SCELTA PREFERENZE DI SEDE, cliccare su “Azioni disponibili”, “Accedi”

Chi è già inserito ritrova le sedi scelte precedentemente: si possono importare tutte oppure si possono cestinare quelle che non si desiderano più. Al massimo si possono scegliere 30 scuole compresa la scuola capofila scelta nella prima pagina.

Per aggiungere delle sedi si clicca su “Aggiungi”. Effettuare la ricerca sedi, applicando un filtro per eseguire la ricerca. Il campo Comune è obbligatorio.

Dopo aver inserito il Comune, il sistema in automatico propone tutte le scuole disponibili in quel comune, con codice scuola, descrizione scuola, indirizzo.

Le sedi esprimibili ai fini dell’inclusione nelle graduatorie d’istituto, sono, in base alla vigente normativa, gli istituti e le scuole di istruzione primaria e secondaria, gli istituti d’arte, i licei artistici, le istituzioni educative, le scuole – ivi comprese le istituzioni educative – speciali statali e i CPIA.

Non sono, invece, esprimibili: le Accademie e i Conservatori, le istituzioni annesse, i convitti e gli educandati annessi a istituto..

Cliccare su “Seleziona” per completare l’operazione.

A conferma, in alto appare: “Operazione completata con successo”.
Tornando indietro alla pagina precedente si può vedere il numero delle sedi scelte.

L’aspirante può indicare nella domanda sino a 30 istituzioni scolastiche nella medesima provincia che saranno valide, in presenza di organico, per tutti i profili professionali cui l’interessato ha titolo.

Una di queste dovrà essere la scuola destinataria dell’istanza che sarà automaticamente posizionata al primo posto fra le sedi espresse.

N.B. E’ possibile cambiare la scuola capofila rispetto alla domanda del 2017 anche se si conferma la stessa provincia.

Cos’è la scuola capofila, come si sceglie, che ruolo avrà nel triennio

ISCRIVITI al canale You Tube di Orizzonte Scuola

TUTTE LE VIDEO GUIDE ATA

Graduatorie ATA terza fascia, aggiornamento: GUIDA MINISTERO, le FaQ. Come si compila la domanda, passo dopo passo. TUTTE LE NOSTRE GUIDE

Stampa
Pubblicato in ATA

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata