Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Graduatorie terza fascia ATA: chi sceglie conferma e chi aggiornamento

Stampa

Graduatorie ATA terza fascia: la scelta dell’operazione da compiere nella domanda da presentare online entro il 26 aprile 2021 va riferita al singolo profilo. La scelta riguarda: conferma, aggiornamento, inserimento, cancellazione.

Salve mi è sorto un dubbio spero lei possa aiutarmi, io avevo presentato domanda nel 2017 per l’inserimento in graduatoria in III fascia senza mai prestare servizio, ora ho ripresentato la domanda ma ho cambiato la città per la scelta delle scuole, quindi dovevo fare un aggiornamento della domanda per aggiornare anche i titoli o dovevo farla da capo? Perché se dovevo farla da capo mi sa che ho sbagliato, sperando che ci sia tempo per farlo, la ringrazio in anticipo e le auguro una buona giornata 

di Giovanni Calandrino –il candidato che non ha nessun nuovo titolo da dichiarare e intende procedere con il cambio provincia deve semplicemente formulare domanda di conferma così come ribadisce il D.M. 50/2021

Nella domanda di conferma l’aspirante deve dichiarare di mantenere per il triennio 2021/23, per tutti i profili cui ha titolo, la valutazione già maturata per l’inclusione nelle graduatorie del triennio precedente, anche in caso di modifica della provincia o istituzione scolastica che ha valutato la domanda.

Il candidato che invece chiede di valutare nuovi titoli oppure dei titoli mai dichiarati nelle precedenti tornate concorsuali deve procedere con la domanda di aggiornamento:

Gli aspiranti già inclusi nelle graduatorie di istituto di terza fascia del precedente triennio, fermo restando quanto previsto dall’articolo 2, comma 6 e fatto salvo il possesso dei requisiti di accesso, dovranno presentare domanda di aggiornamento esclusivamente per le informazioni relative a titoli di cultura o servizi non dichiarati in precedenza, valutati ai sensi dell’annessa tabella, specificando il profilo professionale e i titoli di accesso al profilo richiesto.

Contestualmente è possibile cambiare la provincia o la scuola del precedente triennio.

L’opzione va indicata per ciascun profilo 

Nessuna operazione: va inserita per i profili per i quali l’aspirante non ha alcun interesse, in quanto non in possesso del titolo di studio richiesto per l’accesso.

Conferma: va scelta dall’aspirante che non deve aggiornare il punteggio, ossia nel caso in cui non si siano conseguiti nuovi titoli di valutazione rispetto alla domanda del 2017. Vale anche per chi, con lo stesso punteggio del 2017, sceglie di cambiare provincia.

Inserimento: va scelta in due possibili casi

  • aspirante che presenta la domanda per la prima volta, per uno o più profili per i quali possiede il titolo di studio di accesso
  • aspirante già inserito dal 2017 che aggiunge uno o più profili

Aggiornamento: va cliccato dall’aspirante che, già inserito in graduatoria dal 2017, deve aggiornare il punteggio, sia se maturato nel triennio 2018/21, sia se già in possesso ma non dichiarato nella domanda del 2017.

Cancellazione: Chi è già inserito nelle Graduatorie permanenti (24 mesi) o nelle Graduatorie a esaurimento (D.M. 75/2001) e vuole scegliere una provincia diversa dovrà chiedere, contestualmente alla domanda di partecipazione, il depennamento dalle predette graduatorie.

Ricordiamo che si presenta una sola domanda, indipendentemente dal numero di profili ai quali si ha accesso e dalle operazioni da compiere.

ATA terza fascia 2021, opzioni possibili: conferma, aggiornamento, inserimento, cancellazione, nessuna operazione. Come si sceglie [GUIDA]

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur