Aggiornamento graduatorie terza fascia ATA: operatore scolastico, validità certificazioni informatiche, titoli. LE RISPOSTE AI VOSTRI QUESITI

WhatsApp
Telegram

In arrivo l’aggiornamento delle graduatorie di terza fascia ATA 2024. Il Ministero durante l’incontro del 4 aprile ha presentato ai Sindacati la bozza di decreto. Diverse le novità previste per effetto delle disposizioni contenute nel CCNL 2019-21 sottoscritto il 18 gennaio. A rispondere ai quesiti dei lettori Anna Maria Santoro (Flc Cgil) nella diretta di Orizzonte Scuola tv, andata in onda il 5 aprile.

Risponde Anna Maria Santoro

Ci sarà qualche differenza sulla valutazione dei titoli culturali? La laurea sarà sempre valutata due punti?

Non abbiamo parlato di questi dettagli. Si è trattato di un incontro interlocutorio e ce ne saranno altri. Quando arriveremo alla discussione della tabella valutazione titoli sicuramente sarà un punto che prenderemo in considerazione.

Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale

Voglio mettere in guardia i lavoratori che magari si iscrivono a corsi che le associazioni dicono di essere riconosciuti dal Ministero. Questo non basta. Consiglio di iscriversi ai corsi che garantiscono che l’esame sia registrato da Accredia, l’unico ente riconosciuto dal governo che rilascia questo tipo di certificazione.

Come considerare le certificazioni informatiche presentate in passato?

Si va verso una direzione per cui chi è già inserito non mette in discussione il punteggio acquisito, salvo verificare con Accredia se quelle certificazioni informatiche sono tuttora in corso di validità.

L’iscrizione al corso per ottenere la certificazione di alfabetizzazione può essere fatta anche dopo l’inserimento in terza fascia?

Certo, tutti verranno inseriti e potranno ambire, in base al punteggio, al conferimento delle supplenze. Chi non presenta la certificazione dovrà farlo entro il 30 aprile del 2025. La risposta è sì.

La figura dell’operatore scolastico verrà fuori dalla graduatoria o da chi è già di ruolo?

La figura di operatore scolastico è stata prevista correttamente nella bozza sottoposta dal Ministero. Tutti i posti vanno agli interni inizialmente, ma le graduatorie di terza fascia servono anche per la sostituzione degli assenti degli operatori scolastici. Bisogna coordinare le progressioni verticali da collaboratori a operatori e la questione della sostituzione degli assenti.

E chi è inserito in graduatoria ma non ha mai prestato servizio?

Tutti avranno tempo fino ad aprile 2025 per conseguire l’attestato, a seguito di un emendamento passato nel decreto Milleproroghe.

La graduatoria della terza fascia deve essere pronta per settembre?

Sì, deve essere pronta per settembre e comunque in tempo utile per il conferimento delle supplenze. Per questo è importante che il Ministero faccia chiarimenti necessari e dia tempistiche certe. Auspichiamo che siano pronte le graduatorie 24 mesi e a seguire le graduatorie di terza fascia. Siamo preoccupati per il carico di lavoro che si riverserà sulle segreterie. Le graduatorie dovrebbero essere gestite a livello provinciale, modello GPS.

Il servizio civile come sarà valutato?

Non abbiamo approfondito, ma posso dire che il servizio civile verrà valutato al pari del servizio reso presso le altre pubbliche amministrazioni. Non è un titolo di riserva.

Se non si fa in tempo con le nuove graduatorie, useranno le vecchie?

Dobbiamo fare in modo che si faccia in tempo. Usare le vecchie graduatorie richiederebbe un provvedimento normativo.

WhatsApp
Telegram
Pubblicato in ATA

TFA sostegno IX ciclo. Corso online per il superamento della prova scritta e orale: promozione Eurosofia a soli 70€