Graduatorie, scelta sedi in tilt. Petraglia: supplenze nel caos, rischio nuovo anno scolastico

Stampa

“Le scuole sono subissate da innumerevoli incombenze amministrative, rese sempre più onerose dai tagli al personale e dall’impossibilità di prorogare i contratti al personale ATA nei mesi di luglio e agosto, caricate dell’oneroso lavoro per la messa a punto delle graduatorie in tempi utili per coprire le supplenze, ma nonostante ciò e l’imminente scadenza, non funziona il sistema informatico di Istanze on line utile per la scelta delle scuole”.

Lo afferma la Senatrice di Sinistra Italiana Alessia Petraglia, Capogruppo in Commissione Istruzione e Cultura, che aggiunge:

“L’aggiornamento e il rinnovo delle graduatorie d’Istituto di seconda e terza fascia coinvolge circa 700.000 persone, molte delle quali hanno perso un lavoro in precedenza e ora sperano di poter utilizzare il titolo di studio per poter insegnare”.

“Siamo alle solite: nonostante i grandi annunci della Buona Scuola per innovare e migliorare il sistema, è sempre un caos, dal balletto delle cattedre alle anomalie dell’alternanza scuola-lavoro e assistiamo – conclude Alessia Petraglia- ad una Amministrazione sempre più lontana dalle sue responsabilità sulla pelle dei precari”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur