Graduatorie provinciali supplenze e d’istituto, Anief: il reclamo per i docenti di ruolo con riserva tagliati fuori illegittimamente

Stampa

Anief – Aumenta in modo esponenziale, con il passare delle ore, il numero di supplenti che lamentano esclusioni delle Graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) e di aggiornamento/inserimento nelle graduatorie d’istituto (GI) del personale docente per gli anni scolastici 2020/21 e 2021/22:

dopo avere presentato regolare domanda e prodotto gli allegati richiesti entro scadenza del 6 agosto scorso, ora migliaia di aspiranti docenti già in ruolo con riserva (le maestre e i maestri con diploma magistrale) scoprono in molti casi di non comparire negli gli elenchi che gli Uffici scolastici stanno pubblicando. E di ritrovarsi quindi, considerando che si tratta di graduatorie con effetto immediatamente definitivo, esclusi dalle convocazioni per le assegnazioni delle 250 supplenze annuali che prenderanno il via a partire dalla prossima settimana. Per non subire il danno di vedere fortemente e ingiustamente limitate le proprie possibilità di lavoro come docente nella scuola pubblica, l’Anief ha predisposto un modello di reclamo “avverso l’esclusione dalle graduatorie provinciali delle supplenze (GPS) e le graduatorie d’istituto (GI) biennio 2020/2021 e 2021/2022”. Gli interessati possono contattare la sede ANIEF della provincia di interesse per richiederlo.

Sulle Gps siamo al caos: è altissimo il numero di docenti esclusi o che lamentano una riduzione del punteggio che doveva loro essere assegnato per diritto. Oggi l’Anief ha immediatamente chiesto spiegazioni al ministero dell’Istruzione, inviando una lettera al Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione e alla Dirigente Ufficio III della Direzione Generale Personale Scolastico chiedendo “un congruo periodo per l’invio alle amministrazioni competenti di reclami in caso di errori o difformità di qualsiasi genere nella valutazione dei punteggi e nella compilazione delle graduatorie in oggetto”: adesso, il giovane sindacato, mette a disposizione del personale in ruolo con riserva per ricorso pendente, in particolare le maestre e i maestri diplomati magistrale, esclusi illegittimamente dalle GPS, un modello di reclamo avverso l’esclusione dalle graduatorie provinciali delle supplenze (GPS) e le graduatorie d’istituto (GI) biennio 2020/2021 e 2021/2022.

Nel reclamo, da inviare per raccomandata o via Pec, il precario ha la possibilità di chiedere “di essere inserito nelle graduatorie provinciali per le supplenze, nella fascia di pertinenza, per tutte le graduatorie richieste, ivi compresa quella di attuale ruolo, disponendo in tal caso l’inserimento con riserva della posizione del/della scrivente nelle more della definizione del contenzioso in atto , con espresso avviso che in caso di mancato accoglimento del presente reclamo, il/la sottoscritto/a non esiterà a intraprendere le azioni necessarie presso le opportune sedi a tutela dei propri diritti e interessi, con annessa richiesta di risarcimento”. Il reclamo va richiesto contattando la sede ANIEF della provincia di interesse.

Qualora il reclamo non dovesse andare a buon fine, sarà possibile preaderire gratuitamente al apposito ricorso presso i TAR Regionali (preadesioni al seguente link fino al 18 settembre: https://www.anief.org/ricorsi/gps?view=ricorso&id=1066:gps-ruolo-riserva&cid=129:gps-graduatorie-provinciali-supplenze).

Stampa