Graduatorie provinciali supplenze: 15 giorni per la domanda, sì servizio aspecifico, si iscrivono anche diplomati magistrale in ruolo con riserva [Report]

Graduatorie provinciali per le supplenze, graduatorie di istituto e attribuzione supplenze: anche oggi sindacati e Ministero impegnati nella stesura del testo dell’ordinanza. 

Questa la bozza di partenza

N.B. Trattandosi di una bozza potrà ancora subìre modifiche anche notevoli. Il testo infatti, dopo il confronto con i sindacati, dovrà essere inviato al CSPI per il prescritto parere e solo successivamente potrà essere pubblicato in forma definitiva.

Servizio non specifico

Nel corso dell’incontro uno dei miglioramenti al testo, reso noto dai sindacati, è il riconoscimento del servizio svolto aspecifico, che si potrà far valere anche per una classe di concorso, e anche per un ordine o un grado, diversi da quelli in cui si è abilitati.

La bozza del testo afferma infatti all’art. 15 “Ciascun titolo di servizio può essere dichiarato una sola volta, come specifico o aspecifico, a scelta dell’aspirante, e comunque entro un  massimo di 12 punti complessivi”.

Questo limite, nel testo concordato oggi potrebbe dunque essere venuto meno, ripristinando il criterio della valutazione al 100% del servizio nella ex II fascia e al 50% in altra classe di concorso nella ex terza fascia. Attendiamo di leggere il nuovo testo.

Criticità

Rimane il lasso di tempo considerato troppo breve dai sindacati per la presentazione della domanda “termine minino di quindici giorni”.

Ricordiamo che in ogni caso la procedura sarà informatizzata. Le istanze presentate in modalità diversa non saranno prese in considerazione.

I sindacati contestano il fatto che la procedura telematica comporti per il docente la presentazione ex novo di titoli e servizi anche per i docenti già inseriti nelle graduatorie 2017/20.

Non è previsto al momento la possibilità di regolarizzare la domanda in caso di errore.

Cambio supplenza nel corso dell’anno scolastico

Critico il report del sindacato UIL  “I precari sul fronte dell’aggiornamento delle supplenze, avranno un drastico cambiamento di regole e otterranno una supplenza ad orologeria, sapendo che termina quando meno te lo aspetti, in corso di anno. Si assisterà ad un intollerabile cambio e ricambio di docenti nel corso dell’anno. Una situazione che raccontata all’estero sembrerebbe semplicemente folle.”

Diplomati magistrale

Infine il sindacato Gilda comunica che “nelle Graduatorie provinciali per le supplenze, le nuove Gps, potranno iscriversi anche i diplomati magistrali ante 2002 immessi in ruolo e inseriti nelle Gae con riserva, per i quali potrebbero arrivare le sentenze definitive e che così, in caso di licenziamento e cancellazione dalle Graduatorie a esaurimento, avranno almeno la possibilità di un paracadute.”

Le bozze delle tabelle di valutazione dei titoli

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia