Graduatorie provinciali, riunione sindacati – Ministero il 30 giugno. A breve si potrà presentare domanda

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Graduatorie di istituto trasformate in provinciali: dall’approvazione del DL 126/2019 del 1° ottobre ad oggi sono trascorsi molti mesi e si è reso necessario il DL 22/20 convertito con modificazioni nella legge 41/2020 per arrivare al risultato. 

Il Ministero nella riunione del 30 giugno probabilmente presenterà ai sindacati un’ordinanza con i relativi criteri per la formulazione delle graduatorie, sia per posto comune che di sostegno, per II e III fascia.

Lo stesso Ministro Azzolina, la scorsa settimana, aveva affermato “Si lavora senza sosta per settembre anche per l’aggiornamento delle graduatorie provinciali”

Il testo dovrà quindi essere inviato al CSPI per il prescritto parere. Il CSPI ha sette giorni di tempo per esprimersi. Dopo la consultazione il testo dovrà essere sistemato dal Ministero in versione definitiva e si potrà dare avvio alla presentazione della domanda.

Probabilmente già nella riunione del 30 giugno il Ministero potrebbe comunicare delle date probabili previste per tale operazione.

Domanda telematica

Per la prima volta tutto il procedimento sarà online. Sia domanda, sia scelta delle scuole. Un procedimento che snellirà sia il processo di presentazione che la verifica dei punteggi da parte dell’ufficio Scolastico.

La procedura di iscrizione sarà indicata nel decreto.

Requisiti di accesso

Il titolo di accesso alla II fascia è l’abilitazione all’insegnamento per la classe di concorso richiesta.

Il titolo di accesso alla III fascia è laurea (con gli eventuali CFU richiesti per l’accesso alla classe di concorso + 24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologie didattiche di cui al DM 616/2017). per gli ITP vedi Graduatorie di istituto, docenti ITP al primo inserimento devono essere in possesso dei 24 CFU?

Le graduatorie avranno validità biennale, 2020/21 e 2021/22.

Saranno provinciali, per cui il candidato sceglierà una sola provincia di inserimento e concorrerà alle supplenze fino al 30 giugno e 31 agosto residue dopo l’assegnazione dalle Graduatorie ad esaurimento.

In aggiunta il docente potrà scegliere fino a venti scuole della stessa provincia dalle quali poter essere reclutato per le supplenze temporanee (max ultimo giorno di scuola).

Tutto sulle graduatorie di istituto

Eventuali consulenze possono essere richieste a [email protected]

Versione stampabile