Graduatorie provinciali, Pittoni all’attacco: “Azzolina crea problemi, invece di risolverli”

Il presidente della commissione Cultura al Senato e responsabile Scuola della Lega, Mario Pittoni, in una nota, continua ad attaccare la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina.

“Con l’ordinanza sulle graduatorie provinciali Azzolina conferma di appartenere alla categoria di chi i problemi li crea, invece di risolverli. “La legge dispone per l’avvenire” è scritto nelle Preleggi. L’atto del ministro dispone per il passato: è cioè retroattivo, andando a modificare il delicato sistema di rapporti ed equilibri determinato dalla sedimentazione pluridecennale di punteggi e valutazioni. Dal nulla si vanno a sviluppare situazioni di contrapposizione, che inevitabilmente sfoceranno in pesanti contenziosi, alla faccia del “buon andamento” della pubblica amministrazione (art. 97 della Costituzione). Cosa costava adottare un sereno e ponderato regime transitorio che traghettasse senza scosse il vecchio quadro valutativo verso il nuovo?”.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia