Graduatorie provinciali per le supplenze, come funzioneranno

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nuove graduatorie provinciali per le supplenze, incontro ministero-sindacati. Le novità sono anticipate dal sindacato Anief. 

NOVITÀ

Per l’inserimento nelle nuove Graduatorie provinciali per le supplenze (GPS), si potrà scegliere una sola provincia.

Le GPS, distinte in prima e seconda fascia rispettivamente per abilitati e docenti in possesso del titolo d’accesso (con o senza 24 CFU a seconda se già inseriti o meno nelle GI o se in possesso di abilitazione per altro insegnamento), saranno utilizzate per l’attribuzione delle supplenze al 31 agosto o 30 giugno, in subordine allo scorrimento delle graduatorie ad esaurimento.

Novità anche per il sostegno, le cui GPS saranno suddivise in una prima fascia per specializzati e una seconda riservata ai docenti che hanno tre anni di servizio su sostegno.

Anche per infanzia e primaria importanti novità: prima fascia per abilitati con laurea SFP o diploma magistrale conseguito entro il 2001/02 e seconda fascia per gli iscritti al quarto o al quinto anno di Scienze della formazione primaria con almeno rispettivamente 150 o 180 crediti.

Previsto anche l’inserimento successivo in coda alla prima fascia per chi conseguirà abilitazione/specializzazione entro il 1° luglio 2021.

TEMPI RAPIDI

ANIEF ha chiesto tempi certi e rapidi per l’aggiornamento delle graduatorie d’istituto e che, in caso di ritardo nelle pubblicazioni delle graduatorie, l’Amministrazione fornisca indicazioni chiare su quali liste utilizzare nelle more della loro pubblicazione.

PUNTI CRITICI DELL’ORDINANZA

Durante l’incontro, la delegazione ANIEF, composta dai segretari generali Marco Giordano e Andrea Messina, ha presentato un corposo documento con le osservazioni sui singoli articoli della bozza.

Tra questi, la necessità di una deroga al possesso dei 24 CFU per gli ITP non già inseriti in GI, la necessità di consentire l’inserimento dei diplomati magistrale in ruolo con riserva in attesa di sentenza definitiva, quella di consentire lo spostamento di provincia della prima fascia GI, la possibilità di utilizzare servizi di sostegno anche su gradi diversi per l’accesso alla seconda fascia della GPS, e molto altro. ANIEF auspica che siano apportate le necessarie modifiche alla bozza presentata oggi e per molti versi lacunosa.

Graduatorie di istituto e provinciali, ECCO BOZZA ORDINANZA. Titoli di accesso e fasce

Versione stampabile