Graduatorie provinciali e di istituto, sistema informatico propone il punteggio. Niente provvisorie?

Graduatorie provinciali per le supplenze al 31 agosto e 30 giugno e di istituto per le supplenze temporanee: tra qualche giorno il Ministero pubblicherà l’ordinanza e indicherà le date per la presentazione delle domande. 

La domanda potrà essere presentata unicamente in modalità telematica.

Nella domanda si potrà scegliere la provincia di inserimento e si dichiareranno titoli  e servizi validi per il punteggio, per determinare la posizione in graduatoria.

N.B. Il computo dei punteggi corrispondenti ai titoli dichiarati è proposto dal sistema informatico.

Proposto non significa che sarà accettato così tout court. Saranno gli uffici Scolastici, anche attraverso la delega a scuole polo, a valutare la domanda.

In questo modo si eviteranno per quanto possibile gli errori e si arriverà ad una uniformità di valutazione.

La pubblicazione delle graduatorie

Le graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) saranno pubblicate sul sito dell’ufficio Scolastico.

Le graduatorie di istituto saranno pubblicati dai singoli Dirigenti Scolastici esclusivamente per gli insegnamenti ivi impartiti.

La bozza dell’ordinanza afferma ” Avverso le GPS e le graduatorie di istituto è esperibile impugnativa innanzi all’autorità giudiziaria competente”.
Questo ha eliminato la procedura di graduatorie provvisorie, reclamo e pubblicazione definitive, perchè il sistema di valutazione dovrebbe essere abbastanza preciso.

I controlli

I controlli sulle dichiarazioni presentate spetteranno al Dirigente Scolastico della scuola in cui il docente stipula il primo contratto.

Il dirigente comunica l’esito della verifica all’Ufficio Scolastico, che provvede ad inserire i dati nell’Anagrafe nazionale del personale docente.

Se la verifica ha avuto esito negativo il punteggio del docente dovrà essere rettificato o il docente dovrà essere escluso dalla procedura qualora la verifica riguardi il titolo di accesso.

Didattica a distanza, 9 corsi con iscrizione e fruizione contenuti gratuite