Graduatorie provinciali e di istituto, Pacifico (Anief): GPS da tre fasce, poi utilizzarle per i ruoli o avremo 85mila posti vacanti

Stampa

Graduatorie provinciali e di istituto per le supplenze. “La bozza va contro la norma”: Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, non ha dubbi.

Un testo di più di 20 pagine, con le tabelle di valutazione dei titoli completamente cambiate, tra l’altro entro 20 giorni bisogna averli. Lo impugneremo“. Così Pacifico durante una diretta Facebook commenta la bozza dell’ordinanza delle graduatorie dopo l’incontro con il Ministero.

Ci vuole certezza di diritto, non si possono cambiare le cose dalla mattina alla sera, nulla faceva trapelare che sarebbero cambiati i titoli noti da 13 anni – aggiunge -. E poi perché coloro che non hanno i 24 Cfu non possono avere una supplenza annuale o al 30 giugno?”, si domanda il sindacalista.

Bene le graduatorie provinciali ma per come sono disciplinate non servono. Dovevano essere di tre fasce e non di due – spiega il presidente Anief -, dovevano essere speculari alle graduatorie di istituto, dovevano consentire l’inserimento  ai nuovi aggiornamenti delle graduatorie di istituto anche senza i 24 Cfu, dovevano garantire le finestre semestrali, dovevano lasciare la tabella di valutazione dei titoli e al limite migliorarla ma non togliere“.

Speriamo che queste osservazioni portino a dei cambiamenti. Sappiamo che c’è fretta per fare in modo che le graduatorie siano pronte per il primo settembre, ma la fretta porterà al più grande contenzioso che non aveva mai interessato le graduatorie di istituto. Bisogna rispettare i precari“, sottolinea.

Poi – conclude Pacifico – c’è una richiesta in più da Anief: queste graduatorie, come però vorremmo che fossero formulate, devono essere utilizzate per i ruoli, altrimenti a settembre avremo 85mila cattedre vacanti. Aspettiamo un nuovo incontro con il capo dipartimento“.

Due tipi di graduatorie

Ci saranno le Graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) di prima e seconda fascia, utilizzate per le supplenze al 31 agosto o 30 giugno nelle scuole della provincia scelta, e le graduatorie di istituto di prima, seconda e terza fascia, in cui si potranno scegliere fino a venti scuole per ogni classe di concorso. Graduatorie provinciali e di istituto, “rivoluzione” nella tabella titoli.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur