Graduatorie provinciali e di istituto, nella bozza Ministero abolisce punteggio per titoli artistici

Graduatorie provinciali e di istituto per il biennio 2020/21 e 2021/22: Ministero e sindacati si sono confrontati il 30 giugno e 1° luglio ma molti punti sono rimasti ancora non chiari. 

Una delle criticità messa in rilievo dai sindacati riguarda le classi di concorso specifiche delle scuole di I grado ad indirizzo musicale, dei licei musicali e dei licei coreutici: la proposta dell’Amministrazione contenuta nelle bozze delle tabelle di valutazione titoli prevede l’abolizione del punteggio relativo ai titoli artistici.

Finora il punteggio dei titoli professionali è stato utile per determinare la posizione in graduatoria degli aspiranti.
I sindacati temono uno stravolgimento delle graduatorie e contestano la loro mancata preventiva sensibilizzazione su una tematica così importante.

La bozza dell’ordinanza

N.B. Trattandosi di una bozza potrà ancora subìre modifiche anche notevoli. Il testo infatti, dopo il confronto con i sindacati, dovrà essere inviato al CSPI per il prescritto parere e solo successivamente potrà essere pubblicato in forma definitiva. Lo stesso per le tabelle di valutazione dei titoli 

Già negli incontri del 30 giugno e 1° luglio Ministero e sindacati hanno concordato alcune modifiche, che abbiamo riassunto in questo articolo

Graduatorie provinciali, NUOVA BOZZA: ecco le novità. Titoli di accesso e valutazione servizio [Report]

TFA Sostegno V ciclo. Affidati ad Eurosofia, materiali didattici sintetici, simulatori delle prove ed un metodo incisivo. Allenati per vincere