Graduatorie provinciali, Ascani ammette difficoltà: “Mi confronterò con la ministra Azzolina”

Non solo sul ritorno in classe, ma anche sulle graduatorie provinciali per le supplenze infuria la polemica politica, in particolare sul sistema di accesso andato più volte in tilt.

A margine di un incontro con i precari della scuola, in provincia di Cagliari, la vice ministra dell’Istruzione, Anna Ascani, ha parlato così dell’argomento: “La qualità della scuola interessa a tutti noi. Per le istanze per le graduatorie provinciali siamo consapevoli che ci sono dei problemi per gli accessi e vediamo quello che si potrà fare. Per il precariato mi confronterò con la ministra, non voglio dare illusioni. Abbiamo chiesto da tempo tempo che ci sia una riflessione su come si diventi insegnanti con ingresso stabile. Abbiamo chiesto che, chiusi i concorsi, si apra nel minor tempo possibile il tavolo ad hoc: un percorso che va fatto con sindacati e tutto il mondo della scuola”.

E ancora: “Il governo ha messo a disposizione imponenti risorse e poi si provvederà all’assegnazione dell’organico di emergenza. Invieremo in mattinata un testo per le scuole dell’infanzia 0-6 anni”.

Aggiornamento graduatorie supplenze 72 FaQ. Le risposte alle domande più frequenti

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Scegli il corso ideato da Eurosofia per acquisire le nuove, indispensabili competenze