Graduatorie Permanenti ATA: come si raggiungono i 24 mesi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Graduatorie Permanenti ATA: valutazione 24 mesi validi per l’iscrizione. Meglio pensarci per tempo. 

Un nostro lettore chiede

Sono iscritto nella terza fascia Ata per la prima volta con le graduatorie valide dal 1° settembre 2018, ho alcuni dubbi.

Per potersi iscrivere alla prima fascia occorrono 24 mesi di servizio (ovvero 23 mesi e 16 giorni, anche non continuative).

In caso di supplenze brevi ed occasionali, saltuarie (per esempio x giorni ad ottobre, y a novembre, z a dicembre, w a gennaio) quanti giorni servono nello stesso anno scolastico per far scattare il mese? Devono essere giorni di servizio effettivo o giorni di durata del contratto (quindi incluse giornate festive tipo il 1° novembre, il 25 aprile, e la domenica)?

Le supplenze sono utili anche per migliorare il proprio punteggio. Lo 0,5 si matura con un mese solare di contratto, con 16 giorni solari di contratto, con 30 giorni effettivo di lavoro?

Anticipatamente grazie per la cortese attenzione

di Giovanni CalandrinoValutazione servizio nelle graduatorie permanenti (24mesi)ATA: chiariamo che l’espressione letterale “ as…./…..” del Mod. B1 e B2 va intesa nel senso che tutti i periodi di servizio (come da contratto di lavoro) devono essere sommati ai fini del raggiungimento dei 24 mesi di servizio richiesti per l’accesso ai suddetti concorsi, indipendentemente dall’anno scolastico in cui sono stati prestati. Problema ricorrente è quello relativo alla determinazione dell’inizio e del termine di un periodo di servizio.

Il calcolo va effettuato base al calendario comune, secondo quanto prescrive l’art. 2963 del Codice Civile, che costituisce fonte normativa di riferimento.

Lo 0,50 di punteggio si attribuisce per ogni mese di servizio o frazione superiore a 15 gg.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione