Graduatorie Permanenti ATA: come accedere al profilo di infermiere

Il servizio svolto come infermiere alle dipendenze di amministrazioni vale come titolo di servizio, ma non come titolo di accesso alle graduatorie permanenti ATA 24 mesi. 

Un nostro lettore chiede

Mio nipote laureato in Scienze infermieristiche, laurea triennale, e con 24 mesi continuativi di servizio prestato presso l'Ospedale Torrette di Ancona, come infermiere professionale,ha presentato domanda d’nserimento nelle graduatorie permanenti personale ATA,profilo
infermiere, della Regione Marche, in virtù del concorso di cui all’;oggetto. Ieri gli è giunta comunicazione che è stato escluso dal concorso, perché nn in possesso dei requisiti dei 24 mesi di servizio prestato nelle scuole.
Leggendo attentamente il bando del concorso,mio nipote ha notato che nell’allegato A lettera b punto 6 del bando si riconosce come titolo di
servizio anche il  servizio di ruolo e nn di ruolo prestato alle dirette dipendenze delle Amministrazioni statali, regionali,……… A questo punto mi chiedo: perché è stato escluso ? Il suo servizio prestato presso
una struttura sanitaria pubblica,profilo infermiere,nn è equivalente a quello prestato per il medesimo profilo in una scuola? Anzi , credo che dovrebbe essere addirittura considerato superiore. Mi sbaglio? Gradirei una
vostra cortese delucidazione in merito. Ringrazio e saluto cordialmente. 

di Giovanni Calandrino – gen.ma l’ambito territoriale che ha valutato la domanda di suo nipote ha pienamente ragione. Infatti il servizio prestato come infermiere in ospedale pubblico non rientra nel computo dell’anzianità dei 24 mesi per accedere al profilo professionale d’infermiere nelle graduatorie permanenti ATA.

Si coglie l’occasione per ricordare che per essere ammessi al concorso i candidati devono possedere una anzianità di almeno due anni di servizio (24 mesi, ovvero 23 mesi e 16 giorni anche non continuativi; le frazioni di mese vengono tutte sommate e si computano in ragione di un mese ogni trenta giorni e l’eventuale residua frazione superiore a 15 giorni si considera come mese intero) prestato in posti corrispondenti al profilo professionale di infermiere e/o in posti corrispondenti a profili professionali
dell’area del personale ATA statale della scuola immediatamente superiore a quella del profilo cui si
concorre.

Il servizio effettivo di ruolo e non di ruolo prestato alle dirette dipendenze di Amministrazioni statali, regionali, provinciali, comunali e nei patronati scolastici… che lei cita nel quesito… è servizio valutabile (con punti 0,05 per ogni mese di servizio o frazione superiore a 15 gg.) ma non requisito d’accesso!

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia