Graduatorie di istituto: modello B unico per tutte le classi di concorso. Qualche indicazione

Di Lalla
Stampa

redGuide, normativa, consulenza

redGuide, normativa, consulenza

La compilazione del modello B avverrà esclusivamente on line attraverso Istanze on line dal 4 luglio al 4 agosto 2014 ore 14.00 La nota Miur 

L’istituzione scolastica da scrivere per prima nel modello B sarà quella a cui sono state presentate le domande cartacee entro il 23 giugno 2014 (modello A/1, modello A/2, modello A/2bis), ossia l’istituzione scolastica di grado superiore tra quelle alle quali è possibile accedere. Aver presentato la domanda in scuola di ordine inferiore non è motivo di esclusione 

Coloro che hanno titolo esclusivamente all’inclusione in I fascia di istituto, in quanto inseriti nelle graduatorie ad esaurimento, possono presentare il modello B ad una qualsiasi istituzione scolastica della provincia prescelta, secondo le indicazioni riportate nella nota 1 del modello B.

Seguici su Facebook, tutto sulle graduatorie di istituto

Gli aspiranti in possesso di titolo di specializzazione per l’insegnamento di sostegno e in possesso del titolo di abilitazione o del titolo di studio valido per le discipline impartite nelle istituzione scolastiche ed educative per non vedenti e sordomuti possono richiedere l’inclusione nelle corrispondenti graduatorie speciali, indicando come prima sede la/le predette istituzioni speciali nel relativo modello B.

N.B. Il modello B è solo uno, valido per tutte le classi di concorso/posti di insegnamento cui si ha accesso con titolo di studio e/o abilitazioni, cioè gli spazi a disposizione saranno sempre max 20, indipendentemente dal numero di classi di concorso per le quali ci si inserisce.

Su questo è necessaria una riflessione.

L’aspirante può richiedere un massimo di 20 istituzioni scolastiche, appartenenti alla medesima provincia, con il limite, per quanto riguarda la scuola dell’infanzia e primaria, di 10 istituzioni di cui, al massimo, 2 circoli didattici.

Pertanto, chi accede per più classi di concorso sceglie quale spazio (cioè quante scuole) destinare all’una o all’altra.

Si deve considerare anche quale potrebbe essere la classe di concorso nella quale ci sono maggiori possibilità di lavoro e lasciare ad essa lo spazio maggiore. NOn era infatti  obbligatorio inserirsi per tutte le classi di concorso per le quali si ha titolo, è invece consigliabile operare una scelta mirata.

Miur pubblica legenda e avvertenze su sedi esprimibili. Leggi la scheda

Tutto sul Modello B

Stampa

Personale all’estero: certificazione Inglese B2 e corso on-line Intercultura con CFIScuola!