Graduatorie di istituto: il modello B si inceppa sui convitti

Di
WhatsApp
Telegram

red – La possibilità di poter presentare domanda di inserimento nei convitti ed educandati (accolta con grande favore dagli aspiranti pur in presenza di ridotte possibilità lavorative) sta creando problemi per la compilazione del modello B.

red – La possibilità di poter presentare domanda di inserimento nei convitti ed educandati (accolta con grande favore dagli aspiranti pur in presenza di ridotte possibilità lavorative) sta creando problemi per la compilazione del modello B.

Nel dm n. 353 del 22 maggio 2014 si legge "Nel caso di aspiranti all’insegnamento in più settori scolastici, l’istituzione scolastica indicata per prima, cui è indirizzata la domanda, deve appartenere al tipo di istituzione scolastica di grado superiore."

Particolare attenzione è stata posta dunque alle domande per infanzia, primaria e PPP , al fine di indirizzare la domanda all’istituzione scolastica PPPP se più alta in grado.

Nella compilazione del modello B però anche gli aspiranti all’inserimento per classi di concorso della scuola secondaria e PPPP si trovano obbligati dal sistema a dover inserire il convitto o educandato come prima scuola, seppure essa non sia coincidente con la scuola capofila scelta nonchè sia di grado uguale

Il Miur inoltre ha "confuso" le acque con la FAQ n. 1682

"Faq n° 1682 – Cosa devo fare se, in sede di inoltro del modello B, ricevo un messaggio che mi segnala che la prima preferenza deve appartenere al grado di istruzione superiore fra quelli delle graduatorie richieste?

Il controllo è previsto dalla normativa. Qualora nei fatti, a causa della scadenza dei termini di presentazione domande al 23 giugno scorso, il modello cartaceo A1 e/o A2 (o A2bis) sia stato già presentato ad una istituzione scolastica che non rispetta il criterio, questa è tenuta comunque alla valutazione della domanda pervenuta. Il modello B sarà "agganciato" alla domanda indipendentemente dalla mancata coerenza con il modello cartaceo.
Si precisa che:
In caso di presenza della graduatoria del personale educativo la prima preferenza deve essere un convitto/educandato;
– In caso di presenza di graduatorie speciali la prima preferenza deve essere una scuola speciale;
– In caso di presenza di graduatorie slovene la prima preferenza deve essere una scuola slovena. "

Obbligovo che, ripetiamo, non esisteva nelle istruzioni per la compilazione del modello di domanda cartaceo. Ci si attende dal Miur un chiarimento per evitare iniziative individuali, nonchè l’ansia che potrebbe generarsi negli aspiranti che rimarrebbero con il dubbio di aver compilato per bene il modello di domanda.

Vi è ancora moltissimo tempo infatti per permettere a tutti la compilazione corretta del modello B, che va presentato entro il 4 agosto 2014 ore 14.00

Graduatorie di istituto modello B: guida alla compilazione su istanze online

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito