Graduatorie di istituto modello B: si chiude il 25 luglio, ma i punteggi continuano ad essere sbagliati. Fedeli: no proroga

WhatsApp
Telegram

E’ perentorio il Ministro che, forte dei 200mila che al 18 luglio sera sono riusciti a compilare il modello B, pensa di potercela fare entro il 25 luglio. Entro quella data dovranno essere 655.056 i modelli B di scelta delle scuole inoltrati correttamente.

La timeline non sarà spostata in avanti. Lo spiega il Ministro Fedeli in una intervista al Messaggero. Cadono dunque nel vuoto le richieste dei sindacati (la Gilda chiedeva il 31 luglio come termine ultimo), associate però all’ulteriore richiesta di evitare che le graduatorie non siano pronte per l’inizio dell’anno scolastico.

Si vuole infatti evitare il balletto delle supplenze fino ad avente diritto e il rischio che i Presidi si trovino con graduatorie esaurite e debbano andare a caccia di insegnanti tramite le domande di messa a disposizione.

Dunque il rispetto della data del 25 luglio serve anche a garantire che le graduatorie possano essere pronte per l’inizio delle lezioni.

Tuttavia, all’ottimismo del Ministero va posto un freno. In questi due giorni infatti l’attenzione si è concentrata sui problemi di accesso al portale Istanze on line dal quale si inoltra la domanda, ma un problema ancor più grave riguarda tutto il sistema dei punteggi. Sono numerose le segnalazioni giunte in redazione e attraverso il colloquio con le segreterie ci rendiamo conto che il più delle volte il problema non è una errata valutazione, ma un bug nel sistema informatico. E così le certificazioni informatiche pregresse non sono state rivalutate per alcuni insegnanti, altri non hanno i 3 punti per il concorso, altri ancora non visualizzano tutte le classi di concorso, c’è chi si trova in GaE pur non avendone il diritto e non avendone mai fatto richiesta, chi si trova in II fascia pur non essendo in possesso di abilitazione.

Ci dispiace che il Ministero abbia presentato quasi con tono trionfalistico l’aumento di risorse utile per la compilazione del modello B (il problema non avrebbe neanche dovuto verificarsi), e poi non spende una parola e non si affretta a convocare i sindacati per porre rimedio a questi errori.

Al momento le segreterie scolastiche sono ancora al lavoro per cui, come già suggerito, non è il momento di presentare reclamo (quello sarà valido solo quando le graduatorie saranno pubblicate in forma provvisoria), però è chiaro che consigliamo a tutti i docenti di monitorare l’iter della domanda ed eventualmente di segnalare alla segreteria difformità rispetto al punteggio atteso.

Graduatorie di istituto: 700 mila domande, dal 14 luglio il modello B su Istanze on line. Le nostre guide

WhatsApp
Telegram

Eurosofia ti offre il suo supporto per la Preparazione ai Concorsi scuola ed aumentare il punteggio per le graduatorie GPS