Graduatorie di istituto II fascia: per la primaria si inseriscono anche educatori abilitati. Annullata parte del Decreto Miur

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Anief – Ancora una vittoria Anief presso il TAR del Lazio che riconosce, con una sentenza esemplare nella sua chiarezza, il pieno diritto degli educatori abilitati ad accedere all’insegnamento nella II Fascia delle Graduatorie d’Istituto per la scuola primaria.

Annullato il Decreto Ministeriale n. 374/2017 nella parte in cui, all’art. 4, comma12, “Composizione delle graduatorie di circolo e di istituto” non contempla la possibilità di presentare domanda di inserimento nelle graduatorie di istituto di II fascia per la classe di concorso EEEE (scuola primaria) al personale educativo (PPPP) abilitato.

La sentenza, ottenuta per l’Anief dal sempre ottimo operato dell’Avv. Fortunato Niro, ha condannato il Miur all’immediato inserimento dei ricorrenti nelle Graduatorie d’Istituto degli abilitati della scuola primaria e al pagamento delle spese di soccombenza. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): “Abbiamo già più volte evidenziato in tribunale che l’abilitazione nelle attività del personale educativo è da considerarsi equipollente all’abilitazione all’insegnamento nella scuola primaria. Ne deriva che il personale educativo – ove in possesso di abilitazione – può ben aspirare all’inserimento nella II fascia delle Graduatorie di Circolo e di Istituto anche per la scuola Primaria e il Tribunale Amministrativo ci ha dato, ancora una volta, ragione”.

Il provvedimento emanato dal TAR per il Lazio, infatti, parla chiaro e ribadisce il diritto dei ricorrenti, “nella qualità di docenti in possesso dell’abilitazione all’insegnamento nelle istituzioni educative conseguita in virtù di procedura concorsuale, ad essere inseriti nella II fascia delle graduatorie d’istituto valide per il triennio 2017/2020 per la classe di concorso EEEE (scuola primaria)” condannando il Ministero dell’Istruzione anche al pagamento delle spese di soccombenza quantificate in 1.500 Euro oltre accessori. Le amministrazioni scolastiche, ora, dovranno provvedere a inserire gli iscritti Anief che avevano promosso ricorso nella relativa II fascia delle Graduatorie d’Istituto d’interesse anche per la scuola primaria, come sarebbe stato loro diritto sin dalla data di pubblicazione del Decreto Ministeriale di aggiornamento delle GI.

“Abbiamo già più volte evidenziato in tribunale che l’abilitazione nelle attività del personale educativo è da considerarsi equipollente all’abilitazione all’insegnamento nella scuola primaria – spiega Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief e segretario confederale Cisal -. Ne deriva che il personale educativo – ove in possesso di abilitazione – può ben aspirare all’inserimento nella II fascia delle Graduatorie di Circolo e di Istituto anche per la scuola Primaria e il Tribunale Amministrativo ci ha dato, ancora una volta, ragione”. L’Anief, unico sindacato che da sempre si è schierato dalla parte dei precari e contro le numerose illegittimità poste in essere dal Miur ha dimostrato nuovamente la solidità delle proprie tesi e ha ottenuto una nuova vittoria a tutela dei diritti del personale educativo abilitato.

Versione stampabile
anief
soloformazione