Graduatorie istituto II e III fascia, aggiornamento 2020. Tabella titoli da rivedere

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’aggiornamento delle graduatorie di istituto di II e III fascia è previsto per il 2020. Numerosi ancora i dubbi sui possibili inserimenti in terza fascia, ma sulla tabella titoli il CSPI ha le idee chiare. 

Il Ministero ha chiesto al CSPI di esprimere il proprio parere sul decreto di aggiornamento delle Graduatorie ad esaurimento. Ricevuto il parere, il decreto sarà pubblicato nei prossimi giorni. Graduatorie ad esaurimento, date aggiornamento ufficiose: dal 26 aprile al 16 maggio

CSPI: rivedere tabelle titoli graduatorie II e III fascia di istituto

Nel parere il CSPI scrive “Auspichiamo infine che fin da subito sia attivato un percorso di revisione delle tabelle dei titoli e dei punteggi per l’aggiornamento delle GAE, ma anche delle graduatorie d’istituto delle II e III fascia per verificare l’attualità di alcuni titoli e per chiarirne la valutazione (in particolar modo dei servizi con contratti atipici).

Graduatorie di istituto II fascia: aggiornamento 2020

Potranno iscriversi nelle graduatorie di istituto di II fascia tutti i docenti abilitati e non iscritti nelle GaE. Coloro che sono già iscritti e non ancora assunti in ruolo dal concorso riservato ai docenti abilitati DDG n. 85/2018 potranno aggiornare i punteggi ed eventualmente cambiare provincia.

Graduatorie di istituto III fascia: aggiornamento 2020

Per il triennio 2017/20 la normativa ha permesso nuovi inserimenti nelle graduatorie di istituto di III fascia.

Se non dovesse esserci una nuova deroga alla legge 107/2015, non potranno esserci nuovi inserimenti, ma solo operazioni concernenti i docenti già inseriti: nuovi punteggi, cambio provincia.

E’ ancora prematuro poter dire se la normativa rimarrà così o subirà ancora delle modifiche.

Nel frattempo infatti sarà indetto il concorso per la scuola secondaria di I e II grado per cui si presuppone che molti fra coloro che oggi guardano al 2020 non avranno più neanche interesse, in quanto con il concorso avranno acquisito l’abilitazione utile per la collocazione in seconda fascia delle graduatorie di istituto, il cui aggiornamento è regolarmente previsto.

Il concorso scuola secondaria 2019 è infatti abilitante: chi supera tutte le prove, anche se non rientra nel numero dei posti a disposizione e quindi non può essere assunto in ruolo, acquisisce comunque l’abilitazione.

Il principio è che nei prossimi anni l’inserimento in terza fascia non dovrebbe esserci perché i concorsi (e quindi i ruoli) saranno regolari e per le supplenze dovrebbero essere sufficienti le graduatorie di II fascia.

 

Versione stampabile
anief banner
soloformazione