Graduatorie di istituto: docenti in GaE con riserva ma non I fascia di istituto e scelta provincia, Miur cambia carte in tavola. In arrivo FAQ

Stampa

Durante l’incontro tra Miur e sindacati di ieri pomeriggio è emersa una problematica relativa alla scelta della provincia per i docenti che compaiono già dallo scorso triennio nella II fascia delle graduatorie di istituto e che nel frattempo sono stati inseriti in GaE con riserva per effetto di un ricorso (il riferimento è principalmente ai diplomati magistrale con titolo conseguito entro l’a.s. 2001/02), ma non nella I fascia di istituto.

Dal resoconto Gilda leggiamo

“Per i docenti inseriti in GAE con riserva , già presenti presenti nel triennio precedente in seconda fascia, e che hanno erroneamente presentato la domanda in una scuola di provincia diversa al momento della compilazione del modello B non potranno proseguire.

A quel punto la scuola alla quale erroneamente è stata consegnata la domanda invierà la domanda alla scuola capofila del precedente triennio o in assenza di questa, ad es. per dimensionamento, in una scuola della provincia in cui è in GAE.​”

Attezione, invitiamo i docenti a leggere con attenzione. Tale situazione non riguarda indistintamente tutti i docenti in GaE con riserva, ma solo coloro che, pur essendo in GaE con riserva non compaiono nella I fascia delle graduatorie di istituto. Chi compare in I fascia infatti aveva già il vincolo, imposto dal dm n. 374 del 1° giugno 2017, rispetto alla provincia.

La Gilda parla di presentazione erronea della domanda, anche se in realtà era stato il Ministero stesso a proporre tale soluzione attraverso la FAQ

D: I docenti inseriti in GAE con RISERVA, che NON hanno sedi di I fascia, possono presentare il modello di scelta delle sedi per insegnamenti di II e/o III fascia? E in quale provincia?
R: Coloro che sono iscritti in GaE con riserva e non hanno sedi in I fascia delle graduatorie di istituto, potranno scegliere le sedi per la II o III fascia in qualsiasi provincia, anche diversa da quella delle GaE, ma non compariranno in I fascia in nessuna scuola neanche se verrà sciolta la riserva in GaE. ”

Con tale FAQ il Miur aveva consentito il cambio provincia solo per questi docenti, a patto di rinunciare a comparire in I fascia in caso di esito positivo del ricorso.

Adesso, come apprendiamo dalla comunicazione fornita ai sindacati, qualcosa deve non aver funzionato e il Miur ipotizza una diversa collocazione per queste domande, ossia la sistemazione nella provincia in cui si è in GaE, esattamente come per chi compare in I fascia con riserva.

Ipotizziamo ci siano problemi al sistema informatico per quanto riguarda la compilazione del modello B, nel momento in cui si va a compilare secondo quanto prospettato nella originaria FAQ e che il Ministero a questo punto debba trovare una soluzione diversa.

Tutta questa situazione si è venuta a creare per la “disattenzione” del Ministero nel non fornire agli Uffici Scolastici indicazioni uniformi sul trattamento dei docenti che richiedono l’inserimento in GaE in seguito ad una cautelare, per cui si è venuta a crera la difformità tra docenti che compaiono in I fascia delle Graduatorie di istituto con riserva e docenti che invece non sono stati inseriti.

In ogni caso il Miur chiarirà tutto con ulteriori FAQ.

La presentazione del modello B al momento rimane confermata per il periodo 14 – 25 luglio tramite Istanze on line

Stampa

Nuovi percorsi mirati e intensivi per prepararti al Concorso Stem. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype