Graduatorie di istituto: chi deve compilare il modello A/2bis

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – Il modello A/2bis è riservato esclusivamente per insegnamenti di III fascia, per il personale che aggiunge nuove classi di concorso a quelle per le quali era inserito, sempre in III fascia, nel 2011. Guide, normativa, consulenza

red – Il modello A/2bis è riservato esclusivamente per insegnamenti di III fascia, per il personale che aggiunge nuove classi di concorso a quelle per le quali era inserito, sempre in III fascia, nel 2011. Guide, normativa, consulenza

Il modello A/2 bis è riservato al docente

  • privo di abilitazione
  • che richieda l’inclusione per insegnamento per cui era già iscritto in III fascia per il triennio 2011/14
  • che richieda contemporaneamente l’iscrizione per nuovi insegnamenti

N.B. E’ un errore credere che il modello A/2bis sia riservato a chi, presente nelle Graduatorie ad esaurimento (e quindi nelle graduatorie di istituto di I fascia) richieda adesso, per la prima volta, l’inserimento per classi di concorso della III fascia.

Il requisito indispensabile per poter compilare il modello A/2 è quello di essere stato inserito, per alcune classi di concorso, in III fascia nel triennio 2011/14 (è a questi che si chiede di aggiungerne di nuovi).

N.B. E’ un errore credere che chi accede alla II fascia (modello A/1) con il diploma di maturità magistrale, diploma triennale di scuola magistrale ovvero titoli sperimentali ad esso equiparati e conseguiti entro l’a.s. 2001/02 debbano compilae per sicurezza anche il modello A/2 o A/2bis.

N. B. Può presentare il modello A/2bis anche il docente che, sulla base del decreto del 6 giugno 2014, chiede l’inserimento con riserva nella II fascia delle graduatorie di istituto.

Seguici su Facebook, tutto sulle graduatorie di istituto

Ricordiamo che sciogliendo la riserva si comparirà a pieno titolo nella II fascia e si verrà cancellati dalla III per la corrispondente classe di concorso.

Se invece non si consegue l’abilitazione entro il 31 luglio decade la domanda per la II fascia e per la corrispondente classe di concorso rimane valida quella per la III fascia, se presentata.

Tutte le pagine compilate del modello vanno datate e firmate. Sulle pagine non compilate il decreto non fornisce alcuna indicazione, si possono comunque barrare e firmare, l’importante è compilare con precisione la sezione riassuntiva indicando le pagine effettivamente compilate, quelle in cui avete espresso una volontà.

Ricordate di fare una fotocopia del modello di domanda compilata, da tenere per voi.

Il docente che compila il modello A2bis utilizza la tabella B di valutazione dei titoli

Scadenza presentazione domanda: 23 giugno 2014. Non sono consentite iscrizioni con riserva, i titoli di accesso all’insegnamento devono essere in possesso entro tale data
(http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/2014/05/26/graduatorie-di-istituto-chi-consegue-il-titolo-il- 23-giugno-2014-puo-iscriversi-inviando-la-domanda-con-la-pec/)

La domanda può essere presentata mediante una delle seguenti modalità

• raccomandata a/r
• consegna a mano all’istituzione scolastica
• in formato digitale mediante PEC all’indirizzo PEC della scuola

Leggi Come presentare la domanda. Scuole chiuse il 18, 19, 23 giugno. La guida

Modello A/2 bis per chi cambia provincia
Il cambio provincia non influisce sul modello di domanda da presentare.

La compilazione del modello è uguale a quella del modello A/2 (guida alla compilazione del modello A/2) tranne per alcuni aspetti

Tutti gli insegnamenti vanno indicati a pag. 2, apponendo accanto a ciascuno
• la sigla “N.I.” (nuova inclusione), se per quella classe di concorso non figurava già in III fascia delle graduatorie di istituto del precedente triennio 2011/14
• la sigla “P.I.” (precedente inclusione), se per quella classe di concorso era già incluso nella III fascia delle graduatorie di istituto del precedente triennio 2011/14

E’ da questa pagina che si evince la volontà di aggiungere nuove classi di concorso a quelle in cui eravate presenti nel 2011

PAG. 3

Riguarda esclusivamente le graduatorie di inclusione del 2011. Cosa fare se non si ricorda il punteggio pregresso

Per i nuovi insegnamenti il punteggio sarà calcolato per il triennio 2014/16.

PAG. 4

Nella sez. A, il titolo di accesso alla graduatoria va sempre indicato anche se non dà luogo ad alcuna attribuzione di punteggio in quanto già precedentemente valutato e quindi inglobato nel punteggio
precedentemente acquisito. (ossia va indicato nella sezione A, ma non ne va richiesta la valutazione a pag. 9 per le graduatorie per cui si era inseriti nel precedente triennio, ma solo per quelle nuove)

PAG. 5

Alle sezioni B e C (pagina 5 di 16 ) aggiungere all’inizio di ciascuna sezione la classe di concorso di interesse. (nota 10 giugno 2014)

PAG. 9

Per la graduatoria confermata vanno inseriti solo i nuovi titoli, per la nuova graduatoria tutti

PAG. 10

Il servizio va valutato per un massimo di 6 mesi per ciascun anno scolastico e tale periodo o frazioni di tale periodo possono essere imputate dall’aspirante sia alla graduatoria corrispondente all’insegnamento prestato (con valutazione piena, 2 punti al mese) sia a tutte le altre graduatorie di III fascia in cui l’aspirante risulti incluso (con valutazione al 50%, 1 punto al mese).

Per il resto il modello di domanda si compila come l”A/2, per cui si rimanda all’apposita GUIDA

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO