“Graduatorie di istituto come le vorrei”: valorizzare il servizio svolto nei Centri di formazione professionale

di Lalla
ipsef

red – "Le graduatorie come le vorrei", questo pensano in queste settimane i docenti in attesa della riapertura delle graduatorie di istituto, sapendo che la tabella di valutazione dei titoli potrebbe essere rivista. In particolare oggi ci occupiamo del servizio svolto nei Centri di formazione professionale (CFP).

red – "Le graduatorie come le vorrei", questo pensano in queste settimane i docenti in attesa della riapertura delle graduatorie di istituto, sapendo che la tabella di valutazione dei titoli potrebbe essere rivista. In particolare oggi ci occupiamo del servizio svolto nei Centri di formazione professionale (CFP).

Di questo servizio si è parlato molto in questi ultimi mesi, in quanto ritenuto valido per l’accesso ai Percorsi Speciali Abilitanti (PAS), limitatamente ai corsi accreditati dalle Regioni per garantire l’assolvimento dell’obbligo scolastico a decorrere dall’a.s. 2008/2009.

E dunque, sostanzialmente equiparato al servizio svolto nelle scuole statali e paritarie.

La richiesta di alcuni docenti è quella di valorizzare tale servizio, assegnando ad esso lo stesso valore numerico delle corrispondenti supplenze svolte in scuole statali e paritarie (fino a 12 punti per anno scolastico).

Le altre proposte di cui ci siamo occupati.

Graduatorie di istituto 2014 2017: e se si potessero scegliere più di venti scuole?

Graduatorie ad esaurimento 2014 2017: alcuni docenti chiedono di scegliere una provincia unicamente per il ruolo

Se vuoi proporre modifiche alla tabella di valutazione dei titoli scrivi a [email protected] 

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare