“Graduatorie di istituto come le vorrei”. Uil: le abilitazioni, comunque conseguite, dovranno avere lo stesso peso specifico

di Lalla
ipsef

red – La UIL costituisce il Coordinamento nazionale PAS per elaborare una serie di proposte da fare al Miur. Ricordiamo che l’incontro è previsto per il 23 gennaio. Per l’aggiornamento delle Graduatorie di istituto propone la revisione della tabella dei titoli, l’inserimento con riserva dei docenti iscritti al PAS e stesso peso specifico alle abilitazioni, comunque conseguite.

red – La UIL costituisce il Coordinamento nazionale PAS per elaborare una serie di proposte da fare al Miur. Ricordiamo che l’incontro è previsto per il 23 gennaio. Per l’aggiornamento delle Graduatorie di istituto propone la revisione della tabella dei titoli, l’inserimento con riserva dei docenti iscritti al PAS e stesso peso specifico alle abilitazioni, comunque conseguite.

Le proposte che la Uil scuola farà al Miur

  • Il Miur deve farsi garante di un corretto svolgimento dei corsi e della non arbitrarietà del giudizio e della valutazione dei corsisti. Le abilitazioni a qualsiasi titolo acquisite sono il risultato di percorsi formativi definiti da interventi normativi, non può essere consentito alle università di operare disparità di trattamento.
  • E’ necessario individuare modalità organizzative che consentano la frequenza dei corsi anche a quelle classi di concorso con pochi iscritti su tutto il territorio nazionale (Classe di concorso C/180, saranno 20 in totale), anche prevedendo solo modalità on-line e un momento in presenza prima dell’esame;
  • Riconoscere per i PAS eventuali crediti maturati anche attraverso la frequenza e il superamento dell’esame finale del TFA ordinario;
  • Nel caso di corsi diluiti su due anni prevedere la possibilità, a domanda degli interessati, di poter scegliere di frequentare i corsi nel corso del secondo anno;
  • Nel caso di attivazione dei corsi in regioni diverse da quella di residenza prevedere la possibilità per i docenti di poter optare per altra classe di concorso, sempre se in possesso di titolo valido per l’accesso;
  • Al momento della riapertura delle graduatorie d’istituto la Uil scuola proporrà che tutti i docenti iscritti ai PAS dovranno potersi inserire con riserva nella II fascia relativa al personale abilitato, con scioglimento della stessa al momento del conseguimento del titolo abilitante;
  • Sempre al momento della riapertura delle graduatorie d’istituto, la Uil proporrà di rivedere le tabelle di valutazione dei titoli, con particolare riferimento ai titoli culturali.
  • Le abilitazioni, comunque conseguite, dovranno avere lo stesso peso specifico.

Questo sistema di gestione dei corsi sta mettendo in evidenza un cattivo funzionamento delle università che scaricano impropriamente i costi a carico dei precari.
La Uil ritiene che la gestione della formazione iniziale vada assegnata alle scuole, anche in rete, dove non mancano né le strutture adeguate né le necessarie professionalità.

Il MIUR al "fattoquotidiano.it" : differenziazione di punteggio tra TFA e PAS nel prossimo aggiornamento, non si esclude concorso nel 2014

Versione stampabile
anief
soloformazione