Graduatorie di istituto. Chiarire anno durata legale TFA, refuso tabella III fascia, come avviene passaggio dalla III alla II fascia

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – Le tabelle di valutazione dei titoli per le graduatorie di istituto di II e III fascia sono ancora in bozza, ma è già possibile avere un’idea su punteggi derivanti da servizi e titoli. Bozza decreto e tabella di valutazioneGuide, normativa, consulenza 

red – Le tabelle di valutazione dei titoli per le graduatorie di istituto di II e III fascia sono ancora in bozza, ma è già possibile avere un’idea su punteggi derivanti da servizi e titoli. Bozza decreto e tabella di valutazioneGuide, normativa, consulenza 

Anno accademico di durata legale TFA

Per l’abilitazione conseguito attraverso la frequenza dei percorsi a numero programmato di Tirocinio formativo attivo ai sensi dell’art. 15 comma 1 del dm 249/10, nonchè dei percorsi formativi di cui all’art. 3 comma 3 del dm 249/10, sono attribuiti:

  • fino a punti 12 per il voto da abilitazione
  • ulteriori punti 42 (12 per la durata annuale del percorso di formazione e 30 per il superamento dell’esame finale del percorso selettivo)

Non sono valutabili i servizi di insegnamento prestati durante il periodo di durata legale dei corsi, qualora utilizzati come titolo di accesso.

Per il I ciclo TFA bisogna considerare che esso attiene, secondo il Decreto Direttoriale 23 aprile 2012 n. 74, all’anno accademico 2011/2, ma in concreto si svolto nell’a.a. 2012/13.

Quale sarà l’anno di servizio da non considerare, in quanto già compreso nel punteggio aggiuntivo? E’ bene che il Miur lo chiarisca già dall’apertura delle domande, al fine di evitare interpretazioni difformi.

Seguici su Facebook

Refuso tabella titoli III fascia

La bozza della tabella di valutazione dei titoli per III fascia presenta

Metodi didattici differenziati (solo per la scuola primaria e dell’infanzia)
Abilitazione all’insegnamento con metodo didattico Montessori punti 3
Abilitazione all’insegnamento con metodo didattico Pizzigoni punti 3
Abilitazione all’insegnamento con metodo didattico Agazzi punti 3 (si valuta un solo titolo)

Dal momento che chi è in possesso di diploma di maturità magistrale, il diploma triennale di scuola magistrale e titoli sperimentali equiparati conseguiti entro l’a.s. 2001/02 avrà la possibiilità di iscrizione nella II fascia, non si comprende a chi potrebbe essere utile tale indicazione.

D’altronde, essa compare anche nella tabella di valutazione per la II fascia (punto C5)

Passaggio dalla III alla II fascia

Chi fino all’aggiornamento del 2011 era in III fascia e nel frattempo ha acquisito l’abilitazione, per quella classe di concorso o posto di insegnamento, passerà in II fascia.

La tabella dei titoli per la II fascia (ancora in bozza) è diversa rispetto a quella di III fascia, pertanto si tratterà di una prima iscrizione, e bisognerà indicare nuovamente tutti i titoli e i servizi, valutati alla luce della nuova tabella. il punteggio con cui ci si iscriverà in II fascia sarà dunque diverso rispetto a quello di III e se anche fosse inferiore, non è il numero assoluto che deve essere considerato, quanto il fatto che ci si trova in una fascia superiore.

La bozza del decreto

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur