Graduatorie di istituto: chi era già iscritto nel 2011 dichiara il titolo di studio ma non ne richiede la valutazione a pag. 9 del modello A/2 e A/2bis

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – Riportiamo l’avviso del sindacato Gilda degli Insegnanti di Venezia sul titolo di titolo di studio per gli aspiranti che, già iscritti nelle graduatorie di istituto del triennio 2011/14, rinnovano la domanda per la stessa fascia. Tutte le nostre guide sulle Graduatorie  d’Istituto

red – Riportiamo l’avviso del sindacato Gilda degli Insegnanti di Venezia sul titolo di titolo di studio per gli aspiranti che, già iscritti nelle graduatorie di istituto del triennio 2011/14, rinnovano la domanda per la stessa fascia. Tutte le nostre guide sulle Graduatorie  d’Istituto

Gilda Venezia – "In seguito agli ultimi chiarimenti del Miur segnaliamo a tutti i colleghi che hanno AGGIORNATO la domanda delle graduatorie di Istituto che deve essere dichiarato il titolo di accesso alla classe di concorso  ma NON VA RIPORTATO (a pag 9 dei mod. A2 e A 2bis) il punteggio del titolo di studio stesso. Invitiamo pertanto i colleghi a controllare la propria domanda e a rettificare eventuali errori"

Ricordiamo infatti che il titolo di accesso nel modello A/2 e A/2 bis va indicato a pag. 4, come scritto nelle Avvertenze "Nella sezione A, il titolo di accesso alla graduatoria va sempre indicato anche se non dà luogo ad alcuna attribuzione di punteggio in quanto precedentemente valutato e quindi inglobato nel punteggio precedentemente acquisito".

Nel caso però degli aspiranti già presenti nelle graduatorie di istituto del triennio 2011/14, di tale titolo non dovrà essere richiesta la valutazione a pag. 9 del modello A/2 o A/2bis.

Il dm n.353/2014 infatti esprime "esplicito divieto, a pena di esclusione dalla procedura, di riproporre dichiarazioni relative a titoli e servizi già dichiarati per la medesima fascia in occasione della procedura relativa al precedente triennio 2011/4 e biennio 2009/11, che siano già stati sottoposti a giudizio di valutazione da parte della scuola che ha gestito la relativa domanda".

Seguici su Facebook, news in tempo reale

Cosa accade se l’aspirante già iscritto nel 2011, richiede nuovamente la valutazione del titolo a pag. 9?

Nel 2009 e anche nel 2011 il Ministero ha ritenuto tale errore "scusabile" a causa della complessità della procedura.

La nota Prot. n. AOODGPER 10136/2009 affermava infatti

"Qualora l’aspirante già iscritto in graduatoria di III fascia per il precedente biennio scolastico, abbia nel Mod A2 o nel Mod A2 bis, (pag. 7) sez valutazione titoli culturali ai sensi……, ERRONEAMENTE DICHIARATO ANCHE LA VOTAZIONE DEL TITOLO DI STUDIO, SI PRECISA CHE DETTA DICHIARAZIONE, NON DOVUTA, È CONSIDERATA ERRORE SCUSABILE in relazione alla complessità della procedura.  La dichiarazione in questione, peraltro, è agevolmente verificabile da parte della competente istituzione scolastica e valorizzata solo in caso di nuova inclusione."

Tuttavia, poichè si è ancora in tempo per effettuare delle correzioni (o nel caso delle regolarizzazioni, scaduto il termine di presentazione delle domande), meglio presentare in maniera ordinata il modello di domanda, in modo da evitare qualsiasi fraintendimento da parte della segreteria che dovrà valutare la domanda o dover attendere chiarimenti del Ministero che non sappiamo se saranno riconfermati.

Tutte le nostre guide sulle Graduatorie  d’Istituto

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur