Graduatorie di istituto. Cecchi Paone e il Nuovo Psi “Il Ministro penalizza i precari della scuola”

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Ufficio stampa Alessandro Cecchi Paone – Il ministro Giannini taglia fuori i precari della Scuola. È quanto sostengono Alessandro Cecchi Paone, candidato al Parlamento europeo in Forza Italia, per la circoscrizione Sud, e Lucio Barani, segretario nazionale del Nuovo Psi, in una nota condivisa.

Ufficio stampa Alessandro Cecchi Paone – Il ministro Giannini taglia fuori i precari della Scuola. È quanto sostengono Alessandro Cecchi Paone, candidato al Parlamento europeo in Forza Italia, per la circoscrizione Sud, e Lucio Barani, segretario nazionale del Nuovo Psi, in una nota condivisa.

Il provvedimento per l’aggiornamento delle graduatorie di istituto, firmato dal ministro all’Istruzione, penalizza quei docenti precari che hanno accumulato esperienza in aula e consentono, tutti i giorni, il funzionamento regolare delle scuole, e avvantaggia coloro che hanno frequentato i Tirocini formativi attivi (Tfa).

Un provvedimento ingiusto visto che la preparazione di chi ha seguito un percorso abilitante sul campo (Pas), di almeno 3 anni di docenza, è nettamente superiore a quella di coloro che in aula non ci hanno ancora mai messo piede.

La sproporzione e abnormità della decisione di non valutare i PAS nella formulazione delle graduatorie di istituto, e di accordare la preferenza a chi ha frequentato i TFA, è confermata dal fatto che i frequentanti il TFA sono circa 1.000 in Campania, a fronte di 10mila docenti che frequentano i PAS.

Questa decisione assurda, penalizzante ed illegittima come confermato da tutte le sigle sindacali della scuola, è a danno dei giovani del Mezzogiorno d’Italia che hanno investito i propri studi, ed anche notevoli risorse economiche, per essere qualificati all’insegnamento, e che hanno permesso che le scuole potessero aprire regolarmente ogni anno scolastico, e già da settembre prossimo non riceveranno più incarichi di docenza.

Noi ci schieriamo al fianco dei docenti precari del Mezzogiorno e chiediamo al Ministro la revisione immediata del decreto, e la nuova formulazione concertata con le sigle Sindacali.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur