Graduatorie di istituto: le abilitazioni a cascata e il punteggio da attribuire

Di Lalla

red – Ricordiamo, soprattutto ai docenti che si iscrivono per la prima volta nelle Graduatorie di istituto, che saranno valide per il triennio 2014/16, quali sono i criteri per le abilitazioni a cascata.

red – Ricordiamo, soprattutto ai docenti che si iscrivono per la prima volta nelle Graduatorie di istituto, che saranno valide per il triennio 2014/16, quali sono i criteri per le abilitazioni a cascata.

Il Ministero, con nota del 9 ottobre 2012 ha fornito il seguente chiarimento per le abilitazioni conseguite tramite il TFA ordinario. Le stesse indicazioni possono essere mutuate per l’abilitazione conseguita con il percorso speciale abilitante (PAS), dal momento che il punto di approdo, l’iscrizione nella II fascia delle graduatorie di istituto, è comune ai due percorsi.

Il Ministero scrive

“Il Decreto Ministeriale n. 39 del 30 gennaio 1998, ed in particolare l’allegata “Tabella A/2”, indica la “Corrispondenza delle abilitazioni”, ovvero quali diplomi di abilitazione conseguiti a seguito della partecipazione ai concorsi per le classi elencate nella colonna 1, sono validi anche per gli insegnamenti compresi nelle classi di concorso indicate nella colonna 2. Attraverso il Decreto Ministeriale n. 354 del 10 agosto 1998, invece, sono stati costituiti i cosiddetti “Ambiti Disciplinari” per aggregazione di classi di concorso finalizzata allo snellimento delle procedure concorsuali ed altre procedure connesse.

Le stesse norme sono state utilizzate anche per i titoli di abilitazione conseguiti attraverso le SSIS. In analogia, le abilitazioni che si andranno a conseguire attraverso i percorsi di TFA, ai fini dei concorsi per titoli ed esami e dell’inserimento nelle graduatorie per il conferimento delle supplenze da graduatoria d’istituto, hanno le validità di cui alla seguente tabella”

La tabella

Pertanto, il docente che ha conseguito un’abilitazione a cascata, dovrà compilare il modello A1 di inserimento nelle graduatorie di istituto per tutte le classi di concorso per le quali è abilitato (utilizzando copia della pagina 4) e seguire le indicazioni della nota 11 che indica, per ciascuna abilitazione, il punteggio da attribuire.

La tabella di valutazione dei titoli (tabella A) precisa, per quanto riguarda il punteggio aggiuntivo di cui al punto A.4) "Nell’ipotesi di più abilitazioni conseguite a seguito della frequenza di un unico corso, l’intero punteggio spetta per una sola abilitazione, a scelta dell’interessato".

Nelle altre classi pertanto spetterà il punteggio relativo al voto di abilitazione (da 4 a 12) + i 6 punti di A.5)

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia