Graduatorie interne di istituto per i docenti di ruolo: è giusto assegnare ai titoli culturali max 10 punti?

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – Si parla tanto di merito ma poi le tabelle di valutazione dei titoli per la costituzione delle graduatorie interne di istituto valorizzano più l’anzianità di servizio che i titoli culturali. La tabella tra l’altro è invariata da parecchi anni, e secondo alcuni docenti non tiene conto degli sforzi, spesso compiuti a proprie spese e con sacrificio personale, per l’autoaggiornamento e il miglioramento professionale.

red – Si parla tanto di merito ma poi le tabelle di valutazione dei titoli per la costituzione delle graduatorie interne di istituto valorizzano più l’anzianità di servizio che i titoli culturali. La tabella tra l’altro è invariata da parecchi anni, e secondo alcuni docenti non tiene conto degli sforzi, spesso compiuti a proprie spese e con sacrificio personale, per l’autoaggiornamento e il miglioramento professionale.

Che cos’è la graduatoria interna di istituto dei docenti di ruolo. Disciplinata dal Contratto annuale sulla mobilità, è la graduatoria utilizzata per individuare chi, tra i docenti di ruolo in servizio presso ciascuna istituzione scolastica, deve eventualmente essere individuato come sovrannumerario. Essa valuta anzianità di servizio, esigenze di famiglia, e titoli culturali.

I titoli culturali. Possono essere valutati

C) per ogni diploma di specializzazione conseguito in corsi post-laurea previsti dagli statuti ovvero dal D.P.R. n. 162/82, ovvero dalla legge n. 341/90 (artt. 4, 6, 8) ovvero dal decreto n. 509/99 attivati dalle università statali o libere ovvero da istituti universitari statali o pareggiati, ovvero in corsi attivati da amministrazioni e/o istituti pubblici purché i titoli siano riconosciuti equipollenti dai competenti organismi universitari (11) e (11 bis), ivi compresi gli istituti di educazione fisica statali o pareggiati, nell’ambito delle scienze dell’educazione e/o nell’ambito delle discipline attualmente insegnate dal docente
– per ogni diploma ………………………………………………………….. (è valutabile un solo diploma, per lo stesso o gli stessi anni accademici o di corso) punti 5

D) per ogni diploma universitario (diploma accademico di primo livello, laurea di primo livello o breve o diploma Istituto Superiore di Educazione Fisica (ISEF)) o diploma di accademia di belle arti o di conservatorio di musica, conseguito oltre al titolo di studio attualmente necessario per l’accesso al ruolo di appartenenza (12)…………………………………….. punti 3

E) per ogni corso di perfezionamento di durata non inferiore ad un anno, (13) previsto dagli statuti ovvero dal D.P.R. n. 162/82, ovvero dalla legge n. 341/90 (artt. 4,6,8) ovvero dal decreto n. 509/99, nonché per ogni master di 1° o di 2° livello attivati dalle università statali o libere ovvero da istituti universitari statali o pareggiati (11 bis), ivi compresi gli istituti di educazione fisica statali o pareggiati nell’ambito delle scienze dell’educazione e/o nell’ambito delle discipline attualmente insegnate dal docente (14)
– per ogni corso……………………………………………………………. (è valutabile un solo corso, per lo stesso o gli stessi anni accademici) punti 1

F) per ogni diploma di laurea con corso di durata almeno quadriennale (ivi compreso il diploma di laurea in scienze motorie), per ogni diploma di laurea magistrale (specialistica), per ogni diploma accademico di secondo livello (ivi compreso il diploma rilasciato da accademia di belle arti o conservatorio di musica, vecchio ordinamento, conseguito entro il 31.12.2012 – L. n. 228/2012) conseguito oltre al titolo di studio attualmente necessario per l’accesso al ruolo di appartenenza (12) punti 5

G) per il conseguimento del titolo di "dottorato di ricerca”………………. (si valuta un solo titolo) punti 5

H) per la sola scuola primaria per la frequenza del corso di aggiornamento formazione linguistica e glottodidattica compreso nei piani attuati dal ministero, con la collaborazione degli Uffici scolastici territorialmente
competenti, delle istituzioni scolastiche, degli istituti di Ricerca (ex IRRSAE, CEDE, BDP oggi, rispettivamente, IRRE, INVALSI, INDIRE) e dell’università punti 1

N.B. . i titoli relativi a C), D), E), F), G), H), anche cumulabili tra di loro, sono valutati fino ad un massimo di …………………………………. Punti 10

10 punti una limitazione. Alcuni docenti ritengono che l’elevazione del punteggio massimo conseguibile nelle graduatorie interne di istituto stimolerebbe i docenti meno "propensi" ad aggiornare le proprie competenze, a rimettersi in gioco, a tutto vantaggio degli alunni. Tra l’altro si tratterebbe di un intervento a costo zero per l’amministrazione. …

Le risposte della consulenza Chiedilo a Lalla sui titoli. Puoi scrivere a [email protected]

Mobilità: la valutazione dei corsi di perfezionamento

Valutazione master per docenti di ruolo

Quanto vale la seconda laurea nelle domande di trasferimento

Mobilità 2013/14: valutazione laurea breve

Mobilità: inserire nella domanda anche titolo sostegno o Ssis ?

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur