Graduatorie interne di istituto. Alla ricerca del sovrannumerario

di Lalla
ipsef

red – L’art. 20 del CCNI Mobilità 2014 individua le modalità per la costituzione delle graduatorie interne di istituto, che i docenti sono chiamati a compilare entro il 29 marzo. Nei 15 giorni successivi i Dirigenti Scolastici pubblicheranno all’albo le relative graduatorie suddivise per classi di concorso e posto di insegnamento. Alla ricerca del sovrannumerario.

red – L’art. 20 del CCNI Mobilità 2014 individua le modalità per la costituzione delle graduatorie interne di istituto, che i docenti sono chiamati a compilare entro il 29 marzo. Nei 15 giorni successivi i Dirigenti Scolastici pubblicheranno all’albo le relative graduatorie suddivise per classi di concorso e posto di insegnamento. Alla ricerca del sovrannumerario.

Va precisato che il docente ha tempo fino alla data ultima per la presentazione della domanda di mobilità per l’acquisizione di eventuali titoli da presentare.

Parimenti, ai fini della determinazione del personale escluso dalla graduatoria interna debbono essere prese in considerazione le situazioni che vengano a verificarsi entro i termini di presentazione delle domande di trasferimento previsti dall’O.M.

Qualora l’interessato non abbia provveduto a dichiarare o a documentare i titoli valutabili ai fini della formazione della graduatoria, il dirigente scolastico provvede d’ufficio all’attribuzione del punteggio spettante sulla base degli atti in suo possesso.

A parità di punteggio, la precedenza è determinata in base alla maggiore età anagrafica.

La graduatoria interna assumerà valore quando saranno noti i prospetti degli organici per l’a.s. 2014/15, perchè verranno individuati gli eventuali docenti sovrannumerari (fine aprile – maggio). Il dirigente Scolastico notificherà agli interessati la condizione di sovrannumero e che nei loro confronti si dovrà procedere al trasferimento d’ufficio. I docenti avranno quindi 5 giorni di tempo per la presentazione della domanda di mobilità.

Nel caso in cui il docente avesse già presentato, entro il 29 marzo 2014, domanda di trasferimento, questa nuova domanda sostituisce la precedente. La proroga dei termini si estende anche all’eventuale domanda di passaggio di ruolo.

Versione stampabile
soloformazione