Graduatorie interne di istituto, pubblicate le provvisorie. Alcuni docenti non compaiono, altri sono in ultima posizione solo per quest’anno

di redazione

item-thumbnail

Graduatorie interne di istituto: le provvisorie sono state pubblicate entro il 6 maggio. Servono ad individuare eventuali docenti sovrannumerari per l’anno scolastico 2020/21. 

Nella graduatoria interna di istituto vengono inseriti tutti i docenti titolari nella scuola. La posizione in graduatoria è determinata dal punteggio, che, per ogni docente, viene calcolato sulla base del servizio, dei titoli e delle esigenze di famiglia, come esplicitato nella tabella di valutazione allegata al CCNI .

Il docente che rischia di diventare soprannumerario in presenza di contrazione nell’organico della scuola è colui che si trova in coda nella graduatoria interna di istituto.

Una categoria di docenti, però, è tutelata sotto questo punto di vista. Si tratta di coloro che, essendo beneficiari di una delle precedenze indicate nel contratto, hanno diritto all’esclusione dalla graduatoria interna di istituto per salvaguardare la loro titolarità nella scuola

Chi è escluso dalla graduatoria interna

I docenti esclusi dalle graduatorie sono quelli individuati dai punti:

  • I (emodializzati e non vedenti),
  • III (disabilità personale e cure continuative),
  •  IV (assistenza al familiare disabile),
  • VII (amministratori degli Enti Locali e consiglieri di pari opportunità)di cui all’art. 13 commi 1 e 2 del CCNI sulla mobilità ma solo a determinate condizioni

    I requisiti per fruire delle precedenze devono essere posseduti alla data prevista per la presentazione della domanda di trasferimento e NON quindi entro i termini di pubblicazione delle graduatorie.

    In caso di parità di precedenza

Neoimmessi in ruolo e graduatorie interne di istituto

ATTENZIONE: il docente arrivato nella scuola il 1/9/2019 perché neo immesso in ruolo o per trasferimento o passaggio di cattedra e di ruolo è collocato in fondo la graduatoria indipendentemente dal punteggio, a meno che:
1. non fruisca di una delle precedenze di cui sopra.
2. non sia arrivato per trasferimento d’ufficio o a domanda condizionata.

Il prossimo anno scolastico sarà collocato nella posizione spettante in base al punteggio.

Graduatoria interna d’istituto, chi ha diritto ad essere escluso e non rischiare l’esubero

Versione stampabile
soloformazione