Graduatorie interne di istituto docenti di ruolo: permessi legge 104, eliminato il principio del “referente unico dell’assistenza”. NOVITÀ

WhatsApp
Telegram

Graduatorie interne di istituto: si attende tra poche settimane la chiusura del contratto di mobilità dei docenti di ruolo, al cui interno sono sempre contenute le indicazioni per la formulazione delle graduatorie che portano all’individuazione dell’eventuale sovrannumerario o che vengono utilizzate per esigenze interne quale assegnazioni ai plessi, attribuzione corsi di recupero e così via.

Il punteggio della graduatoria interna di istituto

Il punteggio che deve essere attribuito viene valutato sulla base delle voci presenti nella tabella di valutazione allegata al CCNI sulla mobilità (siamo in attesa della stesura definitiva) con le precisazioni concernenti i trasferimenti d’ufficio. Titoli, esigenze di famiglia e servizi che fanno punteggio. Calcolo completo

Compilazione della domanda su Istanze online?

Siamo in attesa delle indicazioni per un possibile passaggio alla compilazione telematica della domanda

Graduatoria interna di istituto docenti 2023, probabile domanda online con calcolo punteggio. Ecco la piattaforma. ANTEPRIMA

Chiarimenti permessi legge 104: eliminato il principio del “referente unico dell’assistenza”

L’USR Sicilia con apposita nota ricorda, in prossimità della stesura della graduatoria interna di istituto, che a decorrere dal 13 agosto 2022, è possibile che due docenti usufruiscano alternativamente dei tre giorni di permesso per assistere una persona con disabilità in situazione di gravità.

La nuova normativa discende dal D. Lgs. n.105/2022 recante “Attuazione della direttiva (UE) 2019/1158 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 giugno 2019, relativa all’equilibrio tra attività professionale e vita familiare per i genitori e i prestatori di assistenza e che abroga la direttiva 2010/18/UE del Consiglio”, con specifico riferimento ai permessi ex L. 104/1992 per assistere persona con disabilità.

Difatti, l’art. 3, comma 4, del citato D.Lgs. 105/2022 ha modificato l’art. 33, comma 3, della L. 104/92 stabilendo tra l’altro che “ … Fermo restando il limite complessivo di tre giorni, per l’assistenza allo stesso individuo con disabilità in situazione di gravità, il diritto può essere riconosciuto, su richiesta, a più soggetti tra quelli sopra elencati, che possono fruirne in via alternativa tra loro”.

Di conseguenza è stato dunque eliminato il principio del “referente unico dell’assistenza” che impediva a più aventi diritto (fatta eccezione per i genitori) di fruire dei 3 giorni di permesso mensile per l’assistenza alla stessa persona con disabilità.

Di questo si deve eventualmente tener conto nella stesura delle graduatorie interne di istituto. La nota dell’USR Sicilia

Argomento affrontato nel CCNI

Si tratta di un argomento che, come anticipato da Orizzonte Scuola, anche Ministero e sindacati non mancheranno di mettere in evidenza nella nuova stesura del Contratto.

Mobilità docenti 2023, novità per esclusione graduatoria interna di istituto e trasferimento legge 104

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti 30-60 CFU, apertura straordinaria e full immersion nel mese di luglio. Contatta Eurosofia