Graduatorie interne di istituto: calcolo del servizio di pre ruolo e del servizio svolto in un ruolo diverso da quello attuale

di Paolo Pizzo

item-thumbnail

Il servizio pre-ruolo nelle graduatorie d’istituto, una guida che analizza la casistica con l’aggiunta di alcuni esempi e casi concreti. Come comportarsi nel caso di servizio in altro ruolo o sostegno.

SERVIZIO DI PRE- RUOLO

Nelle graduatorie interne di istituto il calcolo del servizio pre ruolo viene effettuato nella seguente maniera:

  • i primi 4 anni sono valutati per intero (3 pp. per ogni anno effettivamente prestato)
  • il periodo eccedente i 4 anni è valutato per i 2/3 (due terzi).

Esempi:

il docente che ha prestato 6 anni di servizio preruolo, ha diritto, per tale servizio, all’attribuzione di punti 16 derivanti dal seguente calcolo:

  • primi 4 anni (valutati per intero) 4 anni x 3 punti = 12 punti
  • rimanenti 2 anni (valutati due terzi) 2 anni x 2 punti = 4 punti

Si raddoppiano gli anni svolti in piccole isole, paesi in via di sviluppo, sul sostegno o in scuole uniche di montagna.

COME CALCOLARE GLI ANNI DI PRE RUOLO NEL SOSTEGNO

Gli anni svolti sul sostegno vanno raddoppiati. Ciò vale sia per gli anni di pre ruolo, sia per quelli di ruolo.

Bisogna però stare attenti a questi due vincoli:

  • il primo è che gli anni sul sostegno devono essere stati svolti in possesso del titolo di specializzazione;
  • il secondo è che bisogna essere attualmente titolari su posti di sostegno.

Pertanto, il titolare che è attualmente su posto comune ed ha svolto anni di pre ruolo sul sostegno in possesso del titolo non può vantare il raddoppio del punteggio.

Facciamo quindi degli esempi per capire meglio.

Dobbiamo calcolare gli anni di pre ruolo ad un docente che è attualmente su posto di SOS (es. AD00 I grado)

Tale docente ha svolto 2 anni pre ruolo nella A043 e due anni di pre ruolo nel sostegno con titolo di specializzazione.

Gli anni svolti sulla materia andranno calcolati “normalmente” assegnando 3 pp. per ogni anno (totale 6 pp).

Quelli svolti nel sostegno vanno invece raddoppiati pertanto si attribuiscono 6 pp. per ogni anno (totale 12 pp.).

Totale 18 pp.

Nota bene: Ovviamente anche qui vige la regola dei primi 4 anni calcolati per intero e i successivi per i 2/3, quindi bisogna stare attenti non solo a raddoppiare ESCLUSIVAMENTE gli anni di pre ruolo svolti sul SOS con titolo di specializzazione, ma anche a controllare bene quanti anni sono stati svolti sul sostegno con il prescritto titolo.

Esempio:

8 anni svolti di pre ruolo, di cui 5 svolti con il titolo di sostegno:

  • primi 4×3= 12; successivi 4×2=8 totale pre ruolo complessivo 20 pp.

A questi si aggiungeranno gli anni svolti su sostegno:

  • Primi 4×3= 12; successivi 1×2= 2 totale pre ruolo sostegno col titolo 14 pp.

Totale punteggio 34

Se invece lo stesso docente sempre titolare su posto di sostegno avesse svolto degli anni di pre ruolo solo sulla disciplina oppure sul SOS ma senza titolo di specializzazione, allora nessuno di tali anni avrebbe il raddoppio di punteggio.

Stessa cosa ovviamente vale per il docente che non è titolare su posto di sostegno ma che ha svolto anni di pre ruolo sul SOS (anche se con titolo di specializzazione): anche in questo caso nessuno di tali anni avrebbe il raddoppio di punteggio in quanto il docente è titolare sulla disciplina e non su posto di sostegno.

SERVIZIO SVOLTO IN ALTRO RUOLO

Nella mobilità d’ufficio e quindi nelle graduatorie interne di istituto in merito alla valutazione di un precedente servizio di ruolo, prestato in un ruolo diverso si esegue questo calcolo:

  • Gli anni di servizio di ruolo prestati nella scuola dell’infanzia si valutano per intero (3 punti per ogni anno per tutti gli anni) nella scuola primaria (e viceversa);
  • si sommano al pre-ruolo e si valutano come pre-ruolo (3 punti per i primi quattro anni e 2 per i successivi), analogamente al ruolo della scuola primaria, nella scuola secondaria sia di primo che di secondo grado.
  • Gli anni di un precedente servizio di ruolo prestato nella scuola secondaria di primo grado si valutano per intero (3 punti per ogni anno per tutti gli anni) nella scuola secondaria di secondo grado (e viceversa),
  • si sommano agli anni di pre-ruolo e si valutano come pre-ruolo (3 punti per i primi quattro anni e 2 per i successivi) se attualmente si è titolari nella scuola primaria o nella scuola dell’infanzia.

Nota bene: Si valuterà come “altro ruolo” con l’attribuzione di 3 punti per ogni anno per tutti gli anni anche il servizio di ruolo con decorrenza giuridica non coperto da effettivo servizio (o se prestato ma inferiore ai 180 gg.).

Pertanto, nella graduatoria interna di istituto il calcolo può essere diverso a seconda del ruolo di provenienza. Qui la segreteria dovrà porre molte attenzione.

In questi casi bisogna infatti pensare a due “comparti” ben distinti: da una parte infanzia/primaria, dall’altra I/II grado.

Pertanto, se ottengo il passaggio di ruolo da infanzia a primaria (e viceversa) oppure da I a II grado (e viceversa), il calcolo è sempre 3 pp. indipendentemente dal numero di anni prestati e poi a parte andranno calcolati gli anni di pre ruolo.

Esempio titolare scuola primaria:

6 anni di ruolo prestati nell’infanzia; 6 anni di pre ruolo.

  • per 6 anni di pre ruolo il calcolo sarà: 12 pp. per i primi 4 anni (4×3) e 4 pp. per gli altri 2 anni (2×2). Totale 16
  • per 6 anni di ruolo nell’infanzia il calcolo sarà: Totale 18 pp. (6×3)

18 pp. per 6 anni in atro ruolo (infanzia) + 16 pp. per 6 anni di pre ruolo: TOTALE 34 PP.

Lo stesso calcolo lo faremmo nel caso il docente fosse titolare di scuola dell’infanzia con anni di ruolo nella scuola primaria (e viceversa) oppure se avessimo un docente titolare di scuola di I grado con anni di ruolo nel II grado o viceversa.

ATTENZIONE!

Si valuteranno invece come “pre-ruolo”:

  • Per i docenti della scuola secondaria (I e II grado), il servizio di ruolo prestato nella scuola primaria e dell’infanzia;
  • Per i docenti di ruolo della scuola primaria e dell’infanzia, il servizio di ruolo prestato nella scuola secondaria (I e II grado);

Nel caso quindi il docente dell’esempio precedente fosse passato dall’infanzia al I grado oppure dalla primaria al II grado (e viceversa) ovvero dal “comparto” infanzia/primaria a quello I/II grado anziché all’interno del comparto infanzia/primaria o I/II grado, tutto il servizio svolto nell’infanzia non varrà sempre 3 pp. indipendentemente dagli anni prestati ma si dovrà sommare al pre ruolo.

Poniamo quindi che il docente avesse sempre 6 anni di ruolo nell’infanzia ma attualmente in ruolo al I o al II grado e non nella primaria.

Allora non ci sarà più la differenza di calcolo tra anni svolti in altro ruolo e anni di pre ruolo, ma tutto “passa” al calcolo del pre ruolo con la conseguenza che i servizi si cumulano e quindi i primi 4 anni varranno per intero, mentre i successivi per i 2/3 senza nessun distinguo tra “altro ruolo” e “pre-ruolo.”

Sempre rimanendo nell’esempio precedente:

  • 6 anni all’infanzia + 6 di pre ruolo = 12 anni di calcolo pre ruolo (si sommeranno gli anni dell’infanzia con il pre ruolo e il calcolo sarà “unico”).

Quindi: primi 4 anni per intero (4×3= 12 pp.) 8 anni per i 2/3 (8×2= 16 pp).

TOTALE 28 PP. invece che 34 come nell’esempio precedente.

Per tutto il servizio svolto in altro ruolo vale quanto detto precedentemente per gli anni svolti in piccole isole, paesi in via di sviluppo, sul sostegno o in scuole uniche di montagna.

Graduatoria interna di istituto: calcolo preruolo, servizio, precedenze ed esigenze di famiglia con esempi. Modelli domanda. Ebook gratuito

Versione stampabile
soloformazione