Graduatorie GPS Supplenze 2024: servizio si può dichiarare solo fino al 10 giugno. Che strana data! Per alcuni restano fuori gli scrutini

WhatsApp
Telegram

Graduatorie GPS 2024/25 e 2025/26: il ritardo nella pubblicazione dell’ordinanza e nell’apertura della piattaforma ha permesso a tanti docenti di accumulare servizio che altrimenti sarebbe stato rinviato al prossimo aggiornamento. In tanti così hanno raggiunto i 12 punti annuali, ma qualcuno rimane deluso. La data del 10 giugno come termine ultimo per la chiusura della domanda cade infatti nel corso degli scrutini. I dettagli.

Le seguenti FAQ  39 e 45 del Ministero dell’Istruzione e del Merito chiariscono i dettagli necessari per una corretta dichiarazione dei periodi di servizio.

FAQ: Data di Fine Servizio

Domanda: Ho un servizio fino al 30 giugno/31 agosto che già raggiunge i 180 giorni. Nella sezione dei titoli di servizio devo comunicare come data fine la data del 30 giugno/31 agosto oppure la data di chiusura istanza?

Risposta: Il servizio deve essere comunque chiuso alla data di presentazione dell’istanza o al massimo alla data prevista per la chiusura delle istanze.

FAQ: Dichiarazione del Servizio di Supplenza

Domanda: Ho un contratto di supplenza fino al 30 giugno. Posso comunicare il servizio per intero o devo chiudere il servizio al termine ultimo di presentazione istanze?

Risposta: Il servizio potrà essere dichiarato fino alla data di presentazione dell’istanza. L’eventuale periodo utile mancante alla maturazione del punteggio intero potrà essere dichiarato in occasione del prossimo aggiornamento delle graduatorie.

Scadenza presentazione domanda: 10 giugno ore 23:59

Ricordiamo che la scadenza per la presentazione delle domande per le GPS  è fissata al 10 giugno 2024. È importante che i docenti prestino attenzione alle date di scadenza per assicurarsi che i loro servizi siano dichiarati correttamente entro i termini stabiliti. La mancata dichiarazione dei servizi entro la data di presentazione dell’istanza potrebbe influire sul punteggio totale accumulato.

I 12 punti per anno scolastico si acquisiscono

  • per un servizio di almeno 166 giorni
  • per un servizio interrotto almeno dal 1° febbraio fino agli scrutini

Quindi, per i contratti stipulati a partire dal 1° febbraio fino alla data degli scrutini, esiste la possibilità che non vengano attribuiti i 12 punti completi se gli scrutini non sono ancora stati svolti entro la scadenza delle domande.

Questo elemento è cruciale

  • i docenti assunti dal 1° febbraio che alla data del 10 febbraio avranno svolto gli scrutini, potranno beneficiare del punteggio pieno
  • i colleghi, assunti dal 1° febbraio ma con scrutini calendarizzati dopo il 10 giugno, non potranno avere pieno punteggio

Magari si tratta di due colleghi in servizio nella stessa scuola ma c che insegnano in classi diverse, per le quali è stata calendarizzata una diversa data degli scrutini

Perché non è stato possibile dichiarare il servizio fino al 30 giugno

Nell’OM n. 112/2022 il Ministero, ponendo al 31 maggio 2022, la data ultima per la presentazione della domanda, aveva permesso di dichiarare con riserva l’eventuale servizio ancora non svolto ma utile per acquisire il massimo punteggio nell’anno scolastico di riferimento.

Mancando infatti così poco al termine delle lezioni e degli scrutini, il Ministero convenne nell’accordare quella speciale riserva sul servizio.

Nell’Ordinanza n. 88/2024 non si trova analoga riserva. Questo perché, se è vero che l’Ordinanza è proroga di quella del 2022 (grazie al Milleproroghe 2024), è anche vero che la proposta del Ministero era di anticipare la presentazione della domanda da fine marzo – ai primi dieci giorni di aprile. E quindi non era possibile concedere tutto quel periodo in deroga.

Le cose poi sono andate diversamente, e si è giunti alla pubblicazione dell’Ordinanza solo alle 12 del 21 maggio, con presentazione della domanda dallo stesso giorno fino al 10 giugno ore 23:59.

Una data che certamente suona come “bislacca” alle orecchie di chi l’indomani mattina alle 8:00 sarà presente agli scrutini ma non avrà potuto beneficiare dell’intero punteggio per il 2023/24 e dovrà rimandarlo al 2026 (ma auguriamo che per quella data saranno stati assunti in ruolo).

Graduatorie GPS 2024/26, domanda dal 20 maggio al 10 giugno: ecco come si presenta. ORDINANZA e NOTA

Le risposte ai quesiti

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Graduatorie di istituto e Supplenze

Scegli la provincia migliore

Per scegliere la provincia, Docenti.it e OrizzonteScuola.it ti offrono un servizio che ti consente, sulla base del tuo punteggio, di scegliere la provincia migliore

Vai al servizio

Acquisisci punteggio

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri