Graduatorie GPS: le scuole polo si occuperanno anche dei reclami dopo la pubblicazione

WhatsApp
Telegram

Graduatorie GPS: le prossime settimane saranno ancora occupate dal controllo dei titoli di accesso, speriamo capillare, e dallo scioglimento delle riserve da parte degli aspiranti. Conclusa questa fase il 21 luglio, si potrà passare alla pubblicazione degli elenchi validi per gli anni scolastici 2022/23 e 2023/24.

Alcuni Uffici Scolastici hanno notato l’aumento del numero di domande presentate rispetto al 2020, pertanto si è reso necessario ricorrere all’ausilio delle scuole polo per i controlli, per sopperire alla mancanza di organico.

Si tratta di un procedimento avallato dall’OM n. 112 del 6 maggio 2022 ” Gli uffici scolastici territorialmente competenti procedono alla valutazione dei titoli dichiarati per le GPS di competenza, anche attraverso la delega a scuole polo su specifiche classi di concorso, al fine di evitare difformità nelle valutazioni.”

Graduatorie definitive

Ricordiamo che le graduatorie sono pubblicate in modalità definitiva. Così l’OM n. 112 del 6 maggio 2022 all’art. 9 comma 2: “Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni oppure ricorso giurisdizionale al competente T.A.R., entro 60 giorni”.

Gli aspiranti potranno comunque far correggere eventuali errori materiali: per questo arriveranno indicazioni specifiche ministeriali.

E già alcuni Uffici Scolastici forniscono le indicazioni

“Le Istituzioni scolastiche di seguito elencate sono individuate quali scuole polo con la delega alla valutazione, al controllo anche a campione, alla rettifica, all’esclusione e alla convalida delle domande degli aspiranti all’inserimento nelle G.P.S. e delle connesse G.I. della provincia aa. ss. 2022/2023, 2023/2024, per gli specifici posti e classi di concorso loro assegnate.
2. Le scuole polo sono altresì delegate all’esame e alla decisione dei conseguenti reclami e alla cura degli eventuali ricorsi connessi alla valutazione delle domande.”

“gli aspiranti faranno riferimento per informazioni e assistenza, per presentare reclami e ricorsi, nonché istanze di accesso esclusivamente alle scuole che hanno valutato o convalidato le loro domande di inserimento/aggiornamento/trasferimento per le G.P.S. e per le Graduatorie di Istituto, secondo le indicazioni fornite dall’assistenza tecnica ministeriale e nel rispetto delle modalità organizzative di cui al comma precedente.”

Dunque in alcune province (consigliamo di leggere attentamente tutte le comunicazioni diramate dall’ufficio Scolastico  per capire a chi rivolgersi per non disperdere l’eventuale reclamo) il punto di riferimento diventerà la scuola che si è occupata della graduatoria relativa a quella specifica classe di concorso.

Le supplenze al 31 agosto e 30 agosto

Gli elenchi aggiornati per il biennio 2022/24 saranno quelli utilizzati per l’attribuzione delle supplenze, a partire da quelle al 31 agosto e 30 giugno.

Graduatorie GPS: quando si potrà presentare domanda per le supplenze, anche su sostegno, al 31 agosto e 30 giugno 2023

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur