Graduatorie GPS: inserimento in prima fascia con laurea + 24 CFU. Ministero si oppone

Stampa

Graduatorie provinciali e di istituto per le supplenze (GPS): alcuni docenti, a fronte di alcune sentenze relative all’inserimento di colleghi in prima fascia in virtù del titolo laurea + 24 CFU chiedono di chiarire lo stato dell’arte. Fermo restando che si tratta di materia giuridica, della quale è bene che discutano gli Avvocati, possiamo solo fornire i chiarimenti pervenuti in merito dagli uffici Scolastici.

Il chiarimento proviene, già dal mese di agosto, dall’Ufficio Scolastico di Siena.

Nel respingere in forma collettiva le richieste di inserimento in prima fascia, riservata ai docenti abilitati, l’ufficio Scolastico aveva chiarito

“Quanto al fatto che taluni Giudici di primo grado abbiano accolto ricorsi sulla base di tesi alternative a quella indicata dall’ Amministrazione, con sentenze o con provvedimenti cautelari, si informa che l’ Amministrazione si è già raccordata con l’ Avvocatura dello Stato per insistere nel contenzioso con la massima determinazione, resistendo nel gravame, se necessario, su tre gradi di giudizio.

A questo proposito si evidenzia che l’eventuale esito del gravame in senso favorevole all’ Amministrazione comporta il ripristino della situazione iniziale, ex tunc, con il depennamento del ricorrente dalla fascia di inserimento e la conseguente risoluzione del contratto di lavoro cui abbia, in ipotesi, avuto accesso grazie ai provvedimenti giudiziari di prime cure.”

La nota dell’ufficio Scolastico di Siena

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia