Graduatorie GPS e di istituto 2022/24: si potrà presentare domanda di primo inserimento, aggiornamento, trasferimento. LE DIFFERENZE

WhatsApp
Telegram

Le graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) e le graduatorie di istituto (GI) sono disciplinate dall’Ordinanza ministeriale n. 112 del 6 maggio 2022 e si aggiornano per il biennio 2022/23 e 2023/24. Presentazione domanda tramite istanze online dal 12 al 31 maggio.

SCARICA ORDINANZA n. 112 del 6 maggio 2022

La domanda si presenterà su Istanze on line tra il 12 maggio 2022 (h. 9,00) ed il 31 maggio 2022 (h. 23,59) La NOTA

GPS prima e seconda fascia: requisiti di accesso infanzia primaria, secondaria, sostegno, ITP, personale educativo

Domande GPS

La presentazione delle istanze per le GPS è disciplinata dall’articolo 7 dell’OM suddetta, secondo cui la domanda si presenta, a pena di esclusione:

  • per una sola provincia;
  • in modalità telematica, tramite istanze online.

Nell’istanza l’aspirante dichiara:

  • il possesso dei requisiti generali e l’assenza delle condizioni ostative di cui all’articolo 6 della succitata OM;
  • di essere fisicamente idoneo allo svolgimento delle funzioni proprie del personale docente o educativo per i distinti ruoli;
  • le eventuali condanne penali riportate (anche se sono stati concessi amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale) e gli eventuali procedimenti penali pendenti in Italia e/o all’estero (tale dichiarazione deve essere resa anche se negativa, a pena di esclusione dalla procedura);
  • l’indirizzo, comprensivo del CAP, il numero telefonico, il recapito di posta elettronica ordinaria o certificata presso cui chiede di ricevere le comunicazioni relative alla procedura. L’aspirante si impegna a far conoscere tempestivamente, tramite il sistema telematico, ogni eventuale variazione dei dati sopra richiamati;
  • i titoli valutabili di cui alle tabelle allegate all’OM;
  • il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente;
  • l’eventuale iscrizione nelle liste del collocamento obbligatorio, di cui all’articolo 8 della legge n. 68/1999, in quanto disoccupati alla scadenza dei termini per la presentazione della domanda. Coloro che non possono produrre il certificato di disoccupazione, poiché occupati con contratto a tempo determinato alla data di scadenza dell’istanza, indicano la data e la procedura in cui hanno presentato in precedenza la certificazione richiesta.
  • i titoli di accesso richiesti, conseguiti entro la data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande, con l’esatta indicazione delle istituzioni che li hanno rilasciati.

Quanto all’ultimo punto sopra riportato, evidenziamo che coloro i quali si abilitano o specializzano su sostegno, entro il 20 luglio 2022, possono chiedere l’iscrizione con riserva nella prima fascia delle GPS posto comune e/o sostegno. Qualora l’aspirante:

  • consegua il titolo, entro la suddetta data, la riserva è sciolta positivamente, per cui lo stesso sarà inserito a pieno titolo in prima fascia;
  • non consegua il titolo, entro la suddetta data, la riserva è sciolta negativamente e l’aspirante sarà inserito nella fascia spettante sulla base dei titoli effettivamente posseduti.

Qualora il titolo di accesso sia stato conseguito all’estero e riconosciuto dal Ministero, devono essere altresì indicati gli estremi del provvedimento di riconoscimento del titolo medesimo.

E ancora: qualora il titolo di accesso sia stato conseguito all’estero, ma sia ancora sprovvisto del riconoscimento richiesto in Italia ai sensi della normativa vigente, occorre dichiarare di aver presentato la relativa domanda all’Ufficio competente entro il termine per la presentazione dell’istanza di inserimento per poter essere iscritti con riserva di riconoscimento del titolo.

L’inserimento con riserva non dà titolo all’individuazione in qualità di avente titolo alla stipula di contratto. in attesa dello scioglimento della riserva, l’aspirante è inserito in graduatoria nella fascia eventualmente spettante sulla base dei titoli posseduti pleno iure.

Quali domande

Gli aspiranti presentano domanda di:

  • inserimento (coloro i quali non erano presenti nelle GPS 2020/22)
  • aggiornamento (coloro i quali erano presenti nelle GPS 2020/22)
  • trasferimento (coloro i quali erano presenti nelle GPS 2020/22); in quest’ultimo caso è possibile aggiornare i titoli e i servizi e chiedere trasferimento in altra provincia.

Quali titoli dichiarare 

Nell’istanza:

– gli aspiranti, che si inseriscono per la prima volta, dichiarano i titoli posseduti entro la data di scadenza delle domande;

– gli aspiranti già inseriti dichiarano i titoli:

  • conseguiti dopo il 6 agosto 2020 (data ultima di presentazione delle domande per il biennio 2020/22) ed entro il 31 maggio 2022
  • già posseduti ma non precedentemente dichiarati.

Quanto al servizio relativo all’a.s. 2021/22, è possibile dichiarare non solo quello svolto sino al termine di presentazione delle istanze, ma anche quello ancora non svolto ma coperto da contratto [ciò riguarda chi ha un contratto: al 30/06, al 31/08, al termine delle lezioni ovvero con una data successiva al termine ultimo di presentazione delle domande; in tal modo si dà la possibilità di ottenere la valutazione dell’intera annualità 2021/22; lo svolgimento del servizio sarà successivamente confermato con apposita domanda; in caso di mancata conferma, la valutazione del medesimo è ricondotta alla data di presentazione della domanda (dunque si valuterà sino al termine ultimo di presentazione dell’istanza)];

Titoli da certificare 

I titoli posseduti sono dichiarati nell’istanza senza produrre alcuna certificazione. Vanno, invece, presentati/certificati:

  • i titoli di studio conseguiti all’estero;
  • la dichiarazione di valore del titolo di studio conseguito all’estero per l’insegnamento di conversazione in lingua straniera;
  • i servizi di insegnamento prestati nei Paesi dell’Unione Europea ovvero in altri Paesi.

Docenti GaE

I docenti inclusi a pieno titolo nelle GaE possono presentare domanda di inserimento nelle GPS di prima e seconda fascia (e correlate graduatorie di istituto di seconda e terza fascia), cui abbiano titolo, in una sola provincia anche  diversa da quella di inserimento in GAE.

Il suddetto inserimento nelle GPS può essere richiesto per graduatorie (posti/classi di concorso) diverse da quelle in cui sono inserite in GaE. Ad esempio: docente inserito a pieno titolo nella A-22 GaE, può chiedere di inserirsi nelle GPS di prima o seconda fascia per la A-13, ma non per la A-22.

Diverso il caso dei docenti inseriti in GaE con riserva in seguito ad un provvedimento giurisdizionale o in attesa del conseguimento del titolo di abilitazione (cosiddetta riserva “S”). Tali docenti possono chiedere l’inserimento per la medesima graduatoria delle GaE. Ad esempio: docente abilitato nella A-22, inserito in GaE con riserva può chiedere di inserirsi nella prima fascia delle GPS per la medesima A-22.

Diplomati magistrale

I diplomati magistrale immessi in ruolo con riserva possono presentare domanda di inserimento con riserva nelle corrispettive GPS (infanzia e/o primaria) e, in caso di risoluzione del contratto a tempo indeterminato (in seguito a sentenza sfavorevole), saranno inclusi a pieno titolo, con conseguente possibilità di attribuzione di contratti di supplenza.

Domande II e III fascia GI

Contestualmente alla domanda per le GPS, gli aspiranti presentano istanza di inserimento nelle correlate graduatorie di istituto di seconda e terza fascia.

Si inseriscono:

  • nella seconda fascia delle GI, gli aspiranti inclusi nella prima fascia delle GPS;
  • nella terza fascia delle GI, gli aspiranti inclusi nella seconda fascia delle GPS.

L’istanza di inserimento nelle suddette GI consiste nella presentazione del modello di scelta delle sedi. Gli aspiranti scelgono sino a 20 istituzioni scolastiche per ciascuno dei posti o classi di concorso cui abbiano titolo. Gli aspiranti a supplenza nelle scuole dell’infanzia e primaria, nell’ambito delle predette 20 scuole, possono indicare fino ad un massimo di 2 circoli didattici e 5 istituti comprensivi, in cui dichiarino la propria disponibilità ad accettare supplenze brevi fino a 10 giorni con particolari e celeri modalità di interpello e presa di servizio.

[Nelle GI di istituto di prima fascia sono inseriti i docenti inclusi nelle GaE. Leggi qui per l’inserimento in I fascia]

Punteggi 

Gli aspiranti che si inseriscono nella prima, seconda e terza fascia delle GI vengono graduati in base ai punteggi, le posizioni e le eventuali precedenze determinati dai dati presentati attraverso le procedure informatizzate relative alle GAE e alle GPS. In sostanza, avranno i medesimi punteggi ed eventuali precedenze delle GaE e delle GPS.

Provincia GPS e GI

Come detto sopra, l’aspirante presenta domanda di inserimento/aggiornamento/trasferimento in una sola provincia.

Le scuole scelte per l’inclusione nella prima, seconda e terza fascia delle graduatorie di istituto, leggiamo nell’articolo 11/4 dell’OM, devono appartenere alla medesima provincia indicata per l’iscrizione nelle GPS.

Docenti GPS

I docenti inclusi nelle sole GPS, dunque, sceglieranno una sola provincia sia per le predette graduatorie provinciali per le supplenze sia per le graduatorie di Istituto (seconda o terza fascia).

Docenti GaE e GPS

Quanto ai docenti inclusi anche nelle GaE, le disposizioni della citata OM  vanno lette in correlazione a quanto previsto dal DM n. 60/2022, che disciplina l’aggiornamento delle citate GaE e in base al quale gli aspiranti possono scegliere, per l’inserimento nella I fascia delle corrispondenti graduatorie di istituto, una provincia diversa da quella delle GaE, ma comunque coincidente con quella prescelta ai fini dell’inclusione nelle GPS e nelle correlate graduatorie di istituto di seconda e terza fascia.

Dal combinato disposto delle due disposizioni (OM e DM) i docenti inclusi nelle GaEche si inseriscono anche nelle GPSai fini dell’inserimento nelle graduatorie di istituto di I, II e III fascia, scelgono scuole appartenenti alla medesima provincia delle GPS. Da ciò consegue che i predetti docenti possono essere inseriti:

  1.  in GaE in una provincia e in GPS e graduatorie di istituto di I, II e III fascia in un’altra (esempio: GaE in provincia di Torino; GPS e GI in provincia di Alessandria); oppure
  2. GaE, GPS e GI di I, II e III fascia nella medesima provincia.

Domande non prese in considerazione

Non si tiene conto delle istanze che non riportino tutte le indicazioni relative al possesso dei requisiti richiesti e tutte le dichiarazioni previste dall’OM. Analogamente, non vengono valutate le domande presentate in modalità diversa da quella indicata all’inizio (modalità telematica), nonché le istanze degli aspiranti privi di uno dei requisiti generali di ammissione o che si trovino in una delle condizioni ostative di cui all’articolo 6 dell’OM.

Leggi anche le FAQ

La consulenza

È possibile richiedere consulenza all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale)

È possibile confrontarsi sul forum di reciproco aiuto

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Graduatorie di istituto e Supplenze

GPS graduatorie provinciali e di istituto per le supplenze: requisiti, 24 CFU, titoli valutabili, provincia e scelta scuole [LO SPECIALE]

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo. Solo poche settimane per prepararti. Non perderti gli incontri interattivi di Eurosofia