Graduatorie GPS, come si indica 8,5 voto finale del percorso 30 CFU? Si arrotonda a nove? La risposta del Ministero (FAQ 66)

WhatsApp
Telegram

Come si indica il voto finale di abilitazione dei percorsi di cui al DPCM 4 agosto 2023? Ricordiamo che al momento gli unici a poter esercitare questa opzione sono gli aspiranti che hanno partecipato e superato con almeno 7/10 il percorso da 30 CFU art. 13 comma 2 riservato ai docenti in possesso di specializzazione per altra classe di concorso/altro grado o specializzazione sostegno.

La questione ha tenuto banco negli ultimi giorni perché il Ministero con OM n. 114 del 10 giugno 2024 ha disposto la proroga della presentazione della domanda fino al prossimo 24 giugno, permettendo di acquisire titoli e servizi entro quella data.

Il voto finale di abilitazione dei percorsi abilitanti

Con apposita FAQ il Ministero dell’Università ha chiarito agli Atenei la modalità di attribuzione del voto finale

“Il punteggio finale al termine delle prove per l’ottenimento dell’abilitazione dovrà essere espresso in ventesimi (posto che le due prove finali si intendono superate con punteggio minimo pari a 7/10 per ciascuna prova – art.9 del DPCM) o in decimi (media aritmetica delle due prove)?

Il punteggio finale dovrà essere espresso in decimi, calcolato sulla media aritmetica dei voti delle due prove. Resta fermo che la prova finale si intende superata esclusivamente se il candidato consegue un punteggio pari almeno a 7/10 nella prova scritta e a 7/10 nella prova simulata (art. 9, comma 6 del D.P.C.M. 4 agosto 2023).”

Cosa deve dichiarare chi ha avuto es. 8.5?

Questo è il quesito posto negli ultimi giorni.

L’ambiguità è nata dalla schermata presente nell’istanza telematica, in cui si leggeva che si dovevano arrotondare le frazioni di voto pari o superiori a 0.5

Tuttavia era più chiara l’indicazione presente nella TAB3 per prima fascia secondaria primo e secondo grado al punto A.1

“I titoli di abilitazione il cui voto non è espresso in centesimi sono rapportati a 100. Le eventuali frazioni di voto sono arrotondate per eccesso al voto superiore solo se pari o superiori a 0,50.”

La risposta del Ministero (FAQ 66)

Con la FAQ n. 66 pubblicata sul sito dedicato all’aggiornamento delle GPS 2024/26 il 18 giugno, il Ministero chiarisce
“Mi sono abilitata attraverso il percorso di cui al DPCM 4 agosto 2023, con una votazione pari a 7,5 su 10. Stando a quanto riportato nelle tabelle di valutazione, in caso di voti decimali gli stessi vanno arrotondati per eccesso laddove il decimale sia pari o superiore allo 0,50. Nel caso specifico, quindi, dovrei inserire 8/10 quale punteggio da convertire nel relativo voto in centesimi? In tal caso, però, in fase di conversione mi verrebbe attribuito un punteggio maggiore di quello che mi spetterebbe.
Il voto deve essere riportato come effettivamente conseguito con riferimento alla base (ad esempio 8.5/10; 26.4/30) senza alcun arrotondamento, avendo l’accortezza di inserire un punto prima del decimale, anziché la virgola; per i punteggi espressi con base diversa da cento il sistema calcolerà la conversione in centesimi, applicando l’arrotondamento dell’eventuale decimale secondo la regola prevista nella tabella di valutazione (“Le eventuali frazioni di voto sono arrotondate per eccesso al voto superiore solo se pari o superiori a 0,50″).”

Per scegliere la provincia, Docenti.it e OrizzonteScuola.it ti offrono un servizio che ti consente, sulla base del tuo punteggio, di scegliere la provincia migliore

Vai al servizio

Acquisisci punteggio

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: corso di formazione Eurosofia. Webinar di presentazione il 26 luglio ore 17.00