Graduatorie GPS 2024/26: 20 giorni per domanda online, in primavera. Riserva TFA sostegno e abilitazioni, ma da conseguire entro il 30 giugno. BOZZA

WhatsApp
Telegram

Graduatorie GPS docenti provinciali e di istituto per il biennio 2024/25 e 2025/26: anche per il prossimo biennio il Ministero procederà con una Ordinanza che ricalcherà quella del 2022/24. Pochi gli aggiustamenti presentati, nessuna novità al momento per l’algoritmo. il meccanismo di procedura informatizzata contestato per la modalità con cui viene applicato. Saranno possibili nuovi inserimenti e aggiornamenti, una provincia da scegliere. In primavera, ancora da definire le date.

Perché una nuova ordinanza

Il Ministero non ha fatto in tempo a predisporre un nuovo Regolamento delle supplenze che, per le novità che comporta la BOZZA, necessita di ulteriori revisioni con i sindacati.

Pertanto si è concordato di procedere con una proroga dell’Ordinanza n. 112/2022, che ha disciplinato GPS provinciali e graduatorie di istituto per il biennio 2022/23 e 2023/24. La proroga è stata dunque disposta nel Milleproroghe 2024, ancora non approvato in via definitiva.

Di conseguenza non sarà possibile apportare modifiche, se non quelle già intervenute nella normativa, come ad es. per i titoli di accesso di seconda fascia.

Le informazioni contenute nell’articolo sono le indicazioni dei report sindacali, pertanto potrebbero ancora esserci delle novità.

Si sceglie una sola provincia

Come già nei precedenti aggiornamenti, ogni aspirante potrà scegliere una sola provincia per tutte le classi di concorso/posti di insegnamento per i quali presenta la domanda. Chi è già inserito potrà cambiare provincia. La scelta vale per il biennio.

L’aspirante già inserito che non aggiorna la propria posizione rimane inserito con il punteggio del biennio precedente.

Attenzione: gli aspiranti inseriti negli elenchi aggiuntivi devono invece presentare domanda per l’inserimento nella rispettiva fascia.

20 giorni per presentare la domanda

La presentazione della domanda è telematica. Il Ministero propone venti giorni di tempo dalla data di pubblicazione dell’Ordinanza (rispetto ai quindici dell’ultimo aggiornamento), i sindacati ne propongono 30.

Titoli in possesso entro data scadenza e riserva

I titoli di accesso e i titoli culturali presentati devono essere in possesso entro la data di scadenza per la presentazione della domanda.

La BOZZA presenta l’inserimento con riserva per gli specializzandi sostegno e i futuri abilitandi, per i quali il titolo potrà essere conseguito entro il 30 giugno 2024. Il Ministero procederà poi allo scioglimento della riserva con apposito Avviso entro una data da stabilire nel mese di luglio.

A beneficiarne saranno quindi gli specializzandi del TFA sostegno VIII ciclo, per i quali è già previsto il termine di chiusura entro il 30 giugno 2024.

Buone anche le prospettive per i laureandi in Scienze della formazione primaria.

A rischio invece il conseguimento delle abilitazioni entro quella data dei nuovi titoli con i percorsi di cui al DPCM 4 agosto 2023, dato che non sono stati ancora avviati e si prospetta un ulteriore ritardo.

Come già nel 2022 il titolo di specializzazione /abilitazione conseguito all’estero dovrà essere in possesso entro la data di scadenza per la presentazione della domanda ed entro quella stessa data dovrà essere stata presentata la domanda di riconoscimento in Italia. In questo caso infatti l’inserimento con riserva non avrà una data per lo scioglimento, trattandosi di un adempimento individuale.

I titoli di accesso alle GPS

Le GPS sono suddivise in prima e seconda fascia

Infanzia e primaria 

prima fascia: abilitazione conseguita con laurea in Scienze della formazione primaria o diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02

seconda fascia: laureandi in Scienze della formazione primaria, iscritti almeno al terzo anno e con 150 CFU già conseguiti

Secondaria primo e secondo grado

prima fascia: abilitazione

seconda fascia: precedente inserimento in GPS oppure titolo di studio che consente l’accesso alla classe di concorso.

ATTENZIONE: al momento la normativa da controllare per il titolo di accesso è il DPR 19/2016 e il dm 259/2017. Il Ministero ha già pubblicato il decreto per l’integrazione dei requisiti di accesso alle classi di concorso A26 e A28, mentre si è in attesa del nuovo corposo decreto riguardante tutte le altre classi di concorso.

ITP 

prima fascia: abilitazione

seconda fascia: diploma (i sindacati hanno richiesto chiarimenti sui titoli previsti dal 1° gennaio 2025).

Sostegno 

Prima fascia: abilitazione

Seconda fascia: tre anni di servizio, sullo specifico grado di scuola, svolti entro la data di presentazione della domanda.

Le risposte ai quesiti

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

GPS 2024 docenti, nuovi inserimenti e aggiornamento in primavera confermato: chi può accedere, come aggiornare i punteggi e aumentarli

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA