Graduatorie GPS 2022/24, compilazione domanda: come inserire un nuovo servizio. GUIDA PER IMMAGINI

WhatsApp
Telegram
#insegnanti #dad

Con la pubblicazione dell’OM n. 112/22 e della nota n. 18095/2022, il Ministero dell’Istruzione ha dato il via alla presentazione delle istanze per le GPS 2022/24. Compilazione domanda: come aggiungere un nuovo servizio. Guida per immagini.

Domande

Le domande di inserimento/aggiornamento/trasferimento delle GPS, secondo la citata OM, si presentano per una sola provincia, tramite Istanze Online, dalle ore 9.00 del 12 maggio alle ore 23.59 del 31 maggio 2022.

Con la medesima istanza gli aspiranti si inseriscono nelle graduatorie di istituto di II e III fascia, compilando un’apposita sezione della stessa domanda, dove scegliere sino a 20 scuole per ogni classe di concorso/posto di inserimento in GPS (le scuole sono ubicate nella medesima provincia delle predette GPS).

Titoli di servizio

titoli da dichiarare sono quelli:

  • conseguiti dopo il 6 agosto 2020 – data ultima di presentazione delle istanze per GPS 2020/22 – ed entro il 31 maggio 2022;
  • già posseduti ma non dichiarati entro la suddetta data del 6 agosto 2020.

Per il servizio a.s. 2021/22 è prevista un’eccezione:

  • gli aspiranti che, entro il 31 maggio 2022, non abbiano maturato l’intera annualità di servizio, possono dichiarare la successiva data di scadenza del contratto, in modo da cumulare il massimo del punteggio previsto per un anno di servizio; ciò riguarda i docenti con contratto al 30/06, al 31/08, al termine delle lezioni o comunque con data successiva al 31 maggio 2022, che potranno dichiarare il servizio non solo svolto ma anche quello ancora non svolto e coperto da contratto; l’effettivo svolgimento del predetto servizio sarà confermato successivamente.

Ricordiamo che ciascun titolo di servizio, come leggiamo nell’articolo 15/1 dell’OM 112/2022, nella domanda può essere dichiarato una sola volta, come specifico o aspecifico, a scelta dell’aspirante, per ciascuna GPS di inserimento, e comunque per un massimo di 12 punti complessivi. Per la valutazione del servizio leggi Graduatorie GPS 2022/24, valutazione servizio: specifico e non specifico. TUTTE LE INFO

Vediamo come inserire i predetti titoli di servizio nell’istanza.

Inserimento

Una volta effettuato l’accesso all’istanza (lo abbiamo già illustrato in altre guide: ad esempio in questa), per inserire i titoli di servizio bisogna cliccare su “Azioni disponibili” – “Accedi” in corrispondenza della sezione della domanda  “Titoli di servizio”:

Una volta cliccato su “Accedi” si apre la pagina con i servizi da inserire. Evidenziamo che l’aspirante può trovare dei servizi già presenti a fascicolo, che possono essere importati nella domanda (a tale operazione abbiamo dedicato un apposito articolo).

Nel caso non vi siano servizi già a fascicolo o se ne debbano aggiungere degli altri, bisogna cliccare su aggiungi titoli servizio:

Una volta cliccato su Aggiungi titoli servizio, bisogna compilare i diversi campi che presenta la pagina (riportiamo più immagini della medesima pagina, al fine di illustrare il tutto, e dopo ciascuna immagine descriviamo i vari campi indicando cosa inserire):

Seleziona insegnamento: nel menù a tendina sono riportati gli insegnamenti (ovvero graduatorie) inserite dall’aspirante; si deve scegliere l’insegnamento/graduatoria ove caricare il servizio (il servizio è specifico, se prestato per il medesimo insegnamento lì inserito ovvero aspecifico se prestato in altro insegnamento rispetto a quello inserito).

Anno scolastico: va inserito l’anno scolastico in cui il servizio è stato prestato.

Indicatore della Valutazione al 50% secondo l’Art.15 comma 4 dell’O.M. [N.B. l’indicatore è compatibile con la voce “a.C1” (servizio specifico) oppure “e.C2” (servizio aspecifico)] – il campo va spuntato solo per i seguenti servizi:  servizio di insegnamento antecedente all’anno 2000, prestato in istituti di istruzione secondaria legalmente riconosciuti o pareggiati ovvero nella scuola primaria parificata ovvero nella scuola dell’infanzia pareggiata; servizio prestato in scuole non paritarie inserite negli albi regionali (tale servizio, sia specifico che non, è valutato la metà: se è specifico, dunque, si potranno avere al massimo 6 punti; se è aspecifico, si potranno avere al massimo 3 punti).

Servizio prestato nei percorsi di istruzione dei Paesi UE: spuntare si oppure no, a seconda se il servizio sia stato prestato meno in tali percorsi.

Insegnamento su cui è stato prestato il servizio: dal menù a tendina scegliere la classe di concorso/posto su cui è stato prestato l’insegnamento.

Tipologia di servizio: dal menù a tendina scegliere dove è stato prestato il servizio [scuole del sistema nazionale di istruzione (ossia scuole statali e paritarie), scuole statali e paritarie estere, sezioni primavera … qui tutte le info).

Seleziona la tipologia di supervalutazione (facoltativo): tale  supervalutazione è prevista per il servizio prestato dall’a.s. 2003/04 all’a.s. 2006/07 nelle pluriclassi delle scuole di montagna, di cui alla legge n. 90/1957, nelle scuole delle isole minori e degli istituti penitenziari. In tali casi, il servizio è valutato in misura doppia. Il campo va compilato solo da chi ha prestato servizio in una delle predette scuole nel periodo indicato.

Annualità di insegnamento su posto di sostegno nel relativo grado maturate entro l’anno scolastico 2021/2022: tale campo si lega al requisito d’accesso alla seconda fascia delle GPS sostegno, ove si accede con l’abilitazione o i requisiti per l’accesso alla II fascia posto comune più tre annualità servizio su sostegno nello specifico grado; pertanto, gli aspiranti che, per l’a.s. 2021/22, non hanno ancora maturato i 180 giorni e con questa annualità maturerebbero il diritto ad accedere alla graduatoria predetta (GPS sostegno II fascia), saranno iscritti con riserva in attesa della conferma del requisito d’accesso, che sarà effettuata tramite apposita istanza. Solo tali aspiranti, dunque, devono spuntare tale campo. Oltre a spuntare questo campo, i predetti aspiranti devono inserire (nella pagina sopra riportata) le tre annualità di servizio specifico di almeno 180 giorni valevoli per l’accesso (inserendo le dette tre annualità, una per volta e ripetendo l’operazione che stiamo descrivendo). Al riguardo sono state riscontrate delle problematiche per chi matura le tre annualità anche con il servizio svolto nel biennio precedente, problematiche che il MI dovrebbe a breve risolvere.

Servizio prestato/in corso ininterrottamente dal 1° febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale: il campo va spuntato, qualora non si abbiano per l’a.s. in questione i 180 gg di servizio. Infatti, ai sensi dell’articolo 11/14 della legge n. 124/99, per annualità di servizio (quindi per maturare il punteggio massimo previsto) si intende anche un servizio ininterrotto dal 1° febbraio sino al termine delle operazioni di scrutinio finale ovvero delle attività educative per la scuola dell’infanzia (come precisato dal Miur con nota n. 7526 del 24 luglio 2014). Se l’a.s. in quesitone è il 2021/22, non si deve spuntare questo campo ma quello seguente.

L’aspirante dichiara di avere un contratto in essere alla data di presentazione della domanda e con data fine successiva al termine di presentazione domanda: il campo va spuntato da chi non matura l’annualità di servizio, entro il 31 maggio 2022, ed ha un contratto in essere che, come detto sopra, ha una data di scadenza che va oltre il 31 maggio.

Istituzione presso il quale è stato prestato il servizio: in questo campo va inserita la scuola presso la scuola è stato svolto il servizio.

Indirizzo (facoltativo): in questo campo si può inserire l’indirizzo della scuola in cui è stato svolto il servizio.

Provincia: in questo campo va inserita la provincia, in cui è ubicata la scuola presso la quale è stato svolto il servizio.

Comune: in questo campo va inserito il comune, in cui è ubicata la scuola presso la quale è stato svolto il servizio.

Compilati tutti i campi sopra riportati, si deve cliccare in fondo alla pagina su “Inserisci” e il servizio sarà inserito:

Ogni titolo di servizio, come detto sopra, può essere inserito una sola volta, come specifico o aspecifico, a scelta dell’aspirante, per ciascuna GPS di inserimento. Quindi lo stesso servizio si può inserire per tutte le GPS richieste, procedendo nel modo sopra descritto.

Per tutti gli altri servizi ripetere le operazioni sopra riportate.

Per procedere nella compilazione della domanda, cliccare su indietro (vedi freccia immagine sopra riportata) e passare alla sezione successiva:

TUTTE LE GUIDE

VIDEO GUIDA CON LE ISTRUZIONI PER TUTTE LE SEZIONI

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur