Graduatorie GPS 2022/23: aspiranti esclusi per aver scelto una provincia in cui la classe di concorso non è attivata

WhatsApp
Telegram
insegnante

Graduatorie GPS per gli anni scolastici 2022/23 e 2023/24: gli Uffici Scolastici sono al lavoro per la valutazione delle domande e in alcuni casi si hanno anche già alcune esclusioni. A parte l’esclusione di default degli aspiranti che hanno richiesto l’inserimento in prima fascia con laurea + 24 CFU e l’esclusione degli aspiranti iscritti per la prima volta per classi di concorso ad esaurimento, non più possibile, segnaliamo il caso singolare occorso in provincia di Brescia.

L’ufficio Scolastico di Brescia segnala

l’esclusione dalle GPS degli anni scolastici 2022/23 e 2023/24 costituite in base all’OM n. 112 del 6 maggio 2021 e le cui domande sono state presentate entro il 31 maggio 2022 dei candidati che hanno scelto la provincia di Brescia per le classi di concorso

A002, A003, A004, A005, A006; A032, A033, A035, A036, A038, A043, A059, A065, A085, AE25, AJ24, AL24, B001, B010, B013, B027, B028, B030, B031, B032, B033, BN02

La motivazione

L’assenza nell’organico delle scuole della provincia di queste classi di concorso e l’impossibilità di attivare i corsi per le suddette classi di concorso.

Spiega l’Ufficio Scolastico

“CONSIDERATA in particolare l’impossibilità ad attivare nel prossimo biennio nella Provincia Istituti navali o aeronautici, indirizzi ovvero discipline didattiche afferenti al design dei metalli, dell’oreficeria, delle pietre dure e delle gemme, al design della ceramica, al design del libro,
al design del tessuto e della moda, al design del vetro, alle scienze della geologia e della mineralogia, alle scienze e tecnologie della calzatura e della moda, alle scienze e tecnologia della logistica, alla tecnica dei accompagnamento alla danza e teoria pratica musicale per la danza, alla teoria e tecnica della comunicazione, alla lingua russa come seconda lingua nella scuola secondaria di primo grado, alla lingua giapponese come seconda lingua nella scuola secondaria di secondo grado, alla lingua araba come seconda lingua nella scuola secondaria di secondo grado, alle attività pratiche speciali, ai laboratori di scienze e tecnologie della calzatura e della moda, al laboratorio di tecnologie del marmo, al
laboratorio di tecnologie orafe, all’addetto all’ufficio tecnico, alle esercitazioni pratiche per centralinisti telefonici, alle esercitazioni di pratica professionale, all’assistenza di laboratorio, alla conversazione in lingua straniera portoghese, per mancanza di previsione nell’offerta formativa approvata dalla Regione Lombardia;

CONSIDERATO che la Provincia di Brescia non rientra tra le provincie bilingui dello Stato italiano in relazione alla prima lingua tedesca e seconda lingua italiana”

Come avrebbero potuto accorgersi della mancanza gli aspiranti?

Si tratta di un folto gruppo di aspiranti – circa 1.000 – che hanno scelto la provincia di Brescia ma che adesso si ritroveranno a non essere in graduatoria.

In effetti, se avessero controllato l’applicazione messa a disposizione dal Ministero per conoscere la consistenza numerica degli aspiranti per classe di concorso per ogni provincia, si sarebbero accorti che per quelle classi di concorso la provincia scelta non aveva graduatorie.

E qui sarebbe dovuto suonare il campanellino d’allarme? Provincia poco appetibile, per quale motivo?

La MAD domanda di messa a disposizione

Il lato positivo della situazione sarà quello di poter inviare la MAD domanda di messa a disposizione, in altra provincia. Domanda di cui i Dirigenti Scolastici potranno tenere conto solo in caso di graduatorie esaurite.

GPS e Supplenze 2022/23: punteggi, domanda preferenze 31 agosto e 30 giugno, sanzioni, scelta scuole [LO SPECIALE]

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur