Graduatorie GaE infanzia e primaria: vale il servizio nelle sezioni primavera

WhatsApp
Telegram

I docenti, inseriti nelle graduatorie ad esaurimento per la scuola dell’infanzia e primaria, possono far valere l’eventuale servizio svolto nelle sezioni primavera. Quanti punti? A quali condizioni?

Graduatorie ad esaurimento 2022/24

Le graduatorie ad esaurimento sono state aggiornate dal 21 marzo al 4 aprile 2022 e saranno valide per il biennio 2022/23 e 2023/24.

Valutazione titoli e servizi

La valutazione dei titoli e dei servizi è effettuata in base alle seguenti tabelle:

  • Allegato 1 al DM (di aggiornamento) – Tabella di valutazione dei titoli GaE I e II fascia
  • Allegato 2 al DM (di aggiornamento) – Tabella di valutazione dei titoli GaE III fascia e fascia aggiuntiva (IV fascia)

Servizio sezioni primavera

Ai docenti, inseriti nelle GaE per la scuola dell’infanzia e primaria, oltre al punteggio previsto dalle summenzionate tabelle, può essersene attribuito un altro, derivante da quanto dettato dal D.M. n. 335/2018 e relativo alla valutazione del servizio svolto nelle sezioni primavera.

In base quanto previsto nel succitato decreto, a partire dall’a.s. 2007/08, per il servizio prestato nelle sezioni primavera, autorizzate e attivate, nelle scuole scuole dell’infanzia statali o paritarie, nei nidi d’infanzia, a gestione pubblica o privata, convenzionati ovvero autorizzati, sono attribuiti:

– nella scuola dell’infanzia:

  • punti 6, se è stato prestato un servizio, anche non continuativo, di almeno 180 giorni ovvero se il servizio è stato prestato ininterrottamente dal 1° febbraio sino al termine delle attività educative (30 giugno);
  • punti 1, per ogni mese o frazione di almeno a 16 giorni, sino al massimo succitato (ovvero sino al massimo di 6 punti);

– nella scuola primaria:

  • punti 3, se è stato prestato un servizio, anche non continuativo, di almeno 180 giorni ovvero se il servizio è stato prestato ininterrottamente dal 1° febbraio sino al termine delle attività educative (30 giugno);
  • punti 0,50, per ogni mese o frazione di almeno a 16 giorni, sino al massimo succitato (ovvero sino al massimo di 3 punti);

Precisiamo che:

  • il servizio complessivamente prestato, in ciascun anno scolastico, può essere valutato una sola volta: come specifico nella scuola dell’infanzia (max 6 punti) ovvero come aspecifico nella scuola primaria (max 3 punti);
  • non sono valutati i periodi lavorativi non coperti da contribuzione previdenziale, secondo la normativa vigente.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur