Graduatorie: Farneticanti proposte per il trasferimento di provincia

di Lalla
ipsef

Fabio Immesi – Un’ennesima proposta incostituzionale “antiterrona”, una farneticazione dettata dalla paura del “diverso” così come noi meridionali veniamo visti e rappresentati nell’idee politiche della lega.

Fabio Immesi – Un’ennesima proposta incostituzionale “antiterrona”, una farneticazione dettata dalla paura del “diverso” così come noi meridionali veniamo visti e rappresentati nell’idee politiche della lega.

Il punto della questione ispirato chissà da quali “erbe aromatiche” è che in caso di trasferimento da una provincia all’altra da parte dei docenti iscritti in graduatoria, venga sì attribuito il punteggio di servizio spettante ma senza tener conto della sezione "altri titoli", giustificando la cosa sostanzialmente con il solito stereotipo “antiterrone” che al sud le lauree o altri titoli le regalano, volendo eliminare in tal modo queste differenze di trattamento.

Le vere e uniche differenze di trattamento le stanno facendo il MIUR, i sindacati del nord e la lega con la “gloriosa” istituzione della coda…
Ancora una volta, la costituzione viene messa al bando in quella parte che sancisce uguaglianza e parità di accesso negli impieghi pubblici, come dire, una sorta di coda rivisitata…
Solo un puro “terrone” siciliano come me, da anni precario al nord, sa il significato di cosa vuol dire studiare seriamente, grazie agli enormi sforzi di genitori che non navigano nell’oro ma che fanno i salti mortali per permettere al figlio un futuro migliore grazie al “pezzo di carta”.
Pezzo di carta che ora la lega vorrebbe mettere in discussione, offendendo profondamente sia coloro che se lo sono guadagnati con sacrificio e sudore, sia coloro che hanno reso possibile il raggiungimento di tali obiettivi con altrettanti sacrifici: quello dei genitori.

Spero che queste farneticanti idee non trovino altra strada, anche se nella “Repubblica Italo-Banana” tutto è possibile; spero che l’ANIEF (del quale sono un fiero socio) mostri anche in questo caso la rabbia dei terroni e non, contro ulteriori umiliazioni e che si ponga fine ai “capricci” dei signori del nord.

L’ordine del giorno
"PITTONI (LNP). La Lega Nord votera a favore di un decreto�]legge che evita i trasferimenti per l’anno scolastico in corso, prevedendo che i supplenti della scuola siano inseriti nelle graduatorie secondo le modalita precedentemente stabilite dal Ministero. Il Gruppo ha presentato un ordine del giorno che, in attesa di una riforma del reclutamento, impegna il Governo a rivedere l’attribuzione del punteggio in caso di trasferimento di provincia e a garantire, per la valutazione dei servizi prestati nelle scuole paritarie, che sia accertato il versamento dei contributi previdenziali. Il Governo si e impegnato, inoltre, a correggere la disposizione che sana la posizione dei dirigenti scolastici della Sicilia, vincitori di un corso concorso nel quale sono state evidenziate irregolarita. (Applausi dal Gruppo LNP)"

Le motivazioni addotte dal senatore Pittoni:

"Il senatore PITTONI (LNP) tiene a precisare che l’emendamento affronta un problema risalente nel tempo, dovuto al fatto che nel Meridione i punteggi sono spesso accresciuti in maniera poco chiara. Occorre dunque una verifica più seria, utilizzando anche i dati dell’INPS per evitare che alcune scuole attribuiscano titoli inesistenti, al fine di correggere distorsioni verificatesi in circa due terzi del Paese."

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione