Graduatorie e supplenze. M5S: “Alla cieca, Governo va a tentoni”

WhatsApp
Telegram

Area Comunicazione M5S Camera dei deputati – "Nessuna chiarezza sul buco nero delle graduatorie che difatto non esistono in barba ad ogni criterio di trasparenza e nessun numero in merito alle supplenze previste: il ministro Giannini si conferma incapace di fare i conti, oltre che incapace di tenere in mano il dicastero di viale Trastevere". Così il portavoce 5stelle Luigi Gallo commenta la risposta del governo all'nterpellanza urgente presentata oggi in Aula.

Area Comunicazione M5S Camera dei deputati – "Nessuna chiarezza sul buco nero delle graduatorie che difatto non esistono in barba ad ogni criterio di trasparenza e nessun numero in merito alle supplenze previste: il ministro Giannini si conferma incapace di fare i conti, oltre che incapace di tenere in mano il dicastero di viale Trastevere". Così il portavoce 5stelle Luigi Gallo commenta la risposta del governo all'nterpellanza urgente presentata oggi in Aula.

"Il sottosegretario Toccafondi afferma che il ministero ha inviato una circolare agli Uffici scolastici regionali e provinciali, evidentemente manca un assetto chiaro e su questo vigileremo. Siamo pronti a presentare degli esposti all'Autorità anticorruzione per chiarire ogni dubbio rispetto alla composizione delle graduatorie in tutte le province italiane".

"Un altro aspetto opaco riguarda il miliardo di euro investito per le assunzioni: visto che le assunzioni sono meno di quanto strombazzato ci chiediamo che fine faranno i soldi non utilizzati. Il timore concreto è che si tratti di ulteriori tagli alla rattoppata buona
scuola"

"Il Paese e il sistema scuola continua a soffrire di supplentite, checché ne dicano il presidente del Consiglio e il suo ministro dell'Istruzione. La cosa più imbarazzante però è la mancanza di stime sui numeri, denota incapacità e mancanza di visione strategica da parte di un governo che va a tentoni, scontentando così insegnanti e studenti".

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito