Graduatorie docenti, si possono pubblicare i dati personali necessari e con riferimento normativo. Chiarimenti Garante privacy

Stampa

Graduatorie docenti e pubblicazione dati: quali dati si possono diffondere? L’Usr per l’Emilia Romagna interviene con una specifica nota riportando l’ordinanza del Garante per la protezione dei dati personali dell’11 febbraio. “Le Istituzioni scolastiche – si chiarisce – non possono pubblicare, per finalità di trasparenza, qualunque dato o informazione personale, ma, per poter procedere lecitamente alla pubblicazione degli stessi, anche mediante internet, sono tenute a individuare un preciso riferimento legislativo o regolamentare, che legittimi la diffusione del documento e/o del dato personale”

La scuola, laddove individui un obbligo normativo che impone la pubblicazione di un atto o di un documento sul proprio sito web istituzionale, deve limitarsi a includere negli atti da pubblicare solo quei dati personali espressamente indicati dalla normativa di riferimento o comunque realmente necessari e proporzionati alla finalità di trasparenza perseguita nel caso concreto, valutando anche la possibilità di ricorrere all’oscuramento di determinate informazioni.

Le “particolari categorie di dati” possono essere trattate solo se indispensabili, ovvero se la finalità di trasparenza non può essere conseguita con dati anonimi o personali di natura diversa.

Per “particolari categorie di dati” s’intende quelli che rivelano l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, l’appartenenza sindacale, i dati genetici e biometrici, quelli relativi alla salute e alla vita o all’orientamento sessuale di una persona.

A tal proposito, il Garante della privacy ha avuto occasione di precisare che, per anonimizzare un documento, non è sufficiente sostituire il nome e cognome con le iniziali dell’interessato, ma occorre oscurare del tutto il nominativo e le altre informazioni riferite allo stesso, che ne possono consentire l’identificazione anche a posteriori.

Allegato_Garante_Privacy

Nota_prot_9786

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur