Graduatorie d’istituto ATA: la rinuncia alla supplenza non ha nessun effetto

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Graduatorie di istituto ATA:  non c’è nessuna sanzione se si rinuncia alla convocazione, in ogni caso si potrà essere chiamati anche successivamente. 

Una nostra lettrice chiede

Sono inserita nella graduatoria di III fascia ATA, profilo CS, ho fatto già altre supplenze. Attualmente ho un lavoro diverso con contratto che non posso lasciare fino alla fine di novembre, in quanto sto seguendo un progetto che non posso lasciare a metà.
Ora sto ricevendo varie convocazioni alle quali non sto dando risposta. Questo mi fa incorrere in qualche conseguenza? Inoltre, potrò essere chiamata successivamente oppure le scuole chiameranno punteggi più bassi bypassando il mio attuale?
In attesa di Vs cortese risposta, porgo distinti saluti.

di Giovanni Calandrino – Come riferisce il D.M. 430/2000 all’art. 7 comma 1 lettera B):

Per supplenze conferite sulla base delle graduatorie di circolo e di istituto:

1) la rinuncia ad una proposta contrattuale, o alla sua proroga o conferma, non comporta alcun effetto.

Dunque stia pure tranquilla, non verrà impartita nessuna sanzione amministrativa. Rimarrà convocabile in ogni caso.

Ata, come si lavora: ruolo, supplenze da graduatorie e MAD

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione