Graduatorie. Diplomi di perfezionamento valutabili anche per diplomati: chiarimenti Miur

Di
Stampa

Il Ministero aggiusta il tiro rispetto alle interpretazioni di alcune scuole e Uffici Scolastici sulla valutazione dei corsi di pefezionamento di 1500 ore e 60 CFU per i docenti in possesso di diploma e non di laurea, iscritti nelle graduatorie per ruoli e supplenze.

Il Ministero aggiusta il tiro rispetto alle interpretazioni di alcune scuole e Uffici Scolastici sulla valutazione dei corsi di pefezionamento di 1500 ore e 60 CFU per i docenti in possesso di diploma e non di laurea, iscritti nelle graduatorie per ruoli e supplenze.

Avevamo già messo in evidenza che nella valutazione dei titoli alcuni Uffici Scolastici per le Graduatorie ad esaurimento 2014/17 avevano valutato 1 punto i corsi di perfezionamento/master da 1500 ore e 60 CFU svolti da docenti diplomati (in particolare infanzia, primaria e personale educativo), contrariamente a quanto avvenuto nel triennio precedente.

In particolare l’Ufficio Scolastico di Latina aveva proposto questa motivazione

  • I titoli compresi nel punto C7 sono rilasciati dalle Università a coloro che sono in possesso di laurea o laurea specialistica o laurea magistrale, in ossequio all’art. 3 del dm 509/99 e del dm 270/2004 il quale prevede che le Università possono attivare corsi di perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente e ricorrente, successivi al conseguimento della laurea o della laurea specialistica o magistrale, a conclusione dei quali si consegue un titolo accademico
  • I titoli compresi nel punto C8 riguardano i corsi previsti dall’art. 6 della legge n. 341/90, relativo alla "formazione finalizzata e servizi didattici integrativi" in osservanza del comma 2 lettera C del medesimo articolo, le Università possono attivare "corsi di perfezionamento e aggiornamento professionale" al termine dei quali rilasciano attestati sulle attività dei corsi – comma 3.

Segui su Facebook le news della scuola

Sulla questione era intervenuta la Gilda degli Insegnanti, con la richiesta al Ministero di assicurare uniformità di trattamento tra i vari uffici La richiesta

Adesso il Miur ha emanato una nota di chiarimenti per seconda e terza fascia delle graduatorie di istituto 2014/17, in cui assicura la valutazione dei diplomi di perfezionamento ai docenti in possesso di diploma

"Per il personale in possesso di diploma possono essere valutati Diplomi di perfezionamento di durata annuale (1500 ore, 60 CFU) con esame finale, coerenti con gli insegnamenti ai quali si riferisce la graduatoria."

In conseguenza di ciò alcuni Uffici Scolastici stanno rettificando anche le graduatorie ad esaurimento, come ad es. Sassari

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi