Graduatorie di Istituto Infanzia/Primaria, servizio sezioni primavera: come va valutato. Il modello di domanda

di Nino Sabella
ipsef

item-thumbnail

Il Miur, come riferito, ha pubblicato il DDG n. 784/2018 con il quale ha dato inizio alle operazioni di integrazione delle graduatorie di istituto 2017-2020.

Aggiornamento Graduatorie di Istituto, ecco decreto e modelli domanda. Scadenza 4 giugno, chi riguarda

L’integrazione è possibile grazie alla cosiddetta prima finestra semestrale, prevista dal DM n.  326/2015. Le finestre semestrali sono finalizzate alla creazione di elenchi aggiuntivi alla II fascia delle graduatorie di istituto negli anni di vigenza delle stesse.

L’integrazione riguardera le seguenti operazioni:

  • inserimento negli elenchi aggiuntivi alla II fascia;
  • inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno;
  • riconoscimento della priorità per l’attribuzione delle supplenze da III fascia;
  • riconoscimento del punteggio derivante dal servizio svolto nelle sezioni primavera, il cui decreto abbiamo già pubblicato.

Vediamo in questa scheda cosa devono fare i docenti della scuola dell’infanzia e primaria che devono integrare il punteggio, già dichiarato, con quello derivante dal servizio svolto presso le sezioni primavera, ai sensi del DM n. 335/2017, come previsto dal D.lgs. 61/2017.

Chi può presentare l’istanza di integrazione

L’istanza di integrazione del punteggio può essere presentata dagli insegnanti di scuola primaria e dell’infanzia:

  • già iscritti nelle relative graduatorie di istituto di II fascia 2017/2020;
  • che hanno prestato servizio presso le Sezioni Primavera, a decorrere dall’a.s. 2007/08 ed entro il 24 giugno 2017.

Come presentare l’istanza

Gli interessati dovranno utilizzare il modello A1/S da far pervenire
alla scuola già destinataria della domanda di iscrizione in graduatoria (la capofila), entro il 4 giugno 2018.

Il modello A1/S va presentato mediante raccomandata A/R, PEC o consegna a mano con rilascio di ricevuta.

Valutazione servizio

Il servizio va valutato come non specifico sia per la scuola dell’infanzia che per la scuola primaria.

Il servizio va valutato nella seguente maniera:

  • come anno scolastico intero, se ha avuto la durata di 180 giorni oppure se è stato prestato ininterrottamente dal 1° febbraio al termine dell’attività educativa (30 giugno) con l’attribuzione di 6 punti;
  • 1 punto per ogni mese o frazione di 16 giorni, fino ad un massimo di 6 punti per anno scolastico.

Decreto Graduatorie Istituto

DM 335/2018

Modello A1/S- richiesta integrazione punteggio

Graduatorie di istituto: ci sono abilitati o specializzati che non possono iscriversi in II fascia entro il 4 giugno. Chiarimenti

Versione stampabile
anief anief
soloformazione