Graduatorie di istituto: nuovi inserimenti e aggiornamenti potrebbero essere rinviati al 2021

Stampa

Graduatorie di istituto: il decreto che il Ministero porterà all’attenzione del Consiglio dei Ministri di domani potrebbe contenere una misura per la proroga degli attuali elenchi.

Premessa: la misura potrebbe essere adottata, se necessaria, qualora perduri lo stato di emergenza e si rendano necessarie misure di contenimento del contagio per evitare il diffondersi del coronavirus.

Ricordiamo infatti che le segreterie scolastiche, alle quali solitamente è affidato il lavoro di costituzione delle graduatorie, con commissioni apposite per la valutazione delle domande, lavorano fino al protrarsi dell’emergenza, in smart working.

Il decreto mira  dunque – secondo quanto si legge nella bozza del decreto  – a considerare valide le graduatorie di istituto, compresi gli elenchi aggiuntivi, anche per l’anno scolastico 2020/21. Possibilità di inserire comunque i nuovi titoli di specializzazione sostegno entro il 31 agosto 2020.

Di conseguenza l’aggiornamento delle graduatorie di istituto verrebbe rinviato all’anno scolastico 2020/21, con efficacia a decorrere dall’anno scolastico 2021/22.

Precisiamo che stiamo parlando ancora di una proposta, passibile di qualsiasi modifica e che le novità ufficiali in merito all’avvio dell’anno scolastico 2020/21 saranno comunicate attraverso la pubblicazione definitiva del decreto, qualora approvato dal Consiglio dei Ministri.

Stampa

1,60 punti per il personale ATA a soli 150€, con CFI!